Shorsh Surme

Nato nel 1961 ad Arbil, nel Kurdistan dell'Iraq, ha vissuto in patria il destino delle famiglie dei perseguitati politici. Diciotto anni fa si è trasferito in Italia, dove oggi lavora come giornalista per diverse testate nazionali ed internazionali. È il direttore del primo portale curdo in Italia www.panoramakurdo.it.

La questione curda che coinvolge l’Europa

Il conflitto politico culturale tra i governi della Turchia, dell’Iran, della’Iraq e della Siria e la minoranza curda nel paese

Curdi e turchi insieme per la pace in Medio Oriente

Il Presidente della regione federale del Kurdistan dell’Iraq Massoud Barzani era stato invitato dal primo ministro Turco Recep Tayyip Erdogan

Hanno impiccato un giovane in Iran perché colpevole di inimicizia con Dio

Continuano senza sosta le esecuzioni di massa in Iran. Solo dopo la vittoria del neoletto presidente cosidetto “riformista” Hassan Rohani,

La diga in costruizione in Kurdistan rischia di scatenare la guerra dell’acqua

Nel 2006 il governo Turco decise di costruire la diga di Illisu sul fiume di Tigre (Dicle) nel cuore del

rifugiati

Lasciano il loro Paese per poter sopravvivere

L’attuale situazione dei rifugiati nel mondo è un fallimenti della comunità internazionale che non ha valuto trovare una soluzione a

urne

Il boom economico del Kurdistan in mezzo alle guerre

Mentre il Centro e il Sud dell'Iraq sono alle prese con una crescente violenza e con la lotta per il

Bambini Siriani

Le vittime di questa maledetta guerra in Siria sono quattro milioni di bambini

I bambini siriani sono le maggiori vittime di questa maledetta guerra. Infatti, l’esposizione prolungata alla violenza e allo stress, i

Cina Russia Veto

Il fallimento del G20 è il punto di non ritorno. Una condanna a morte per la Siria. E l’inizio della guerra

Mentre si discuteva al vertice di G20 a San Pietroburgo, in Siria la gente continuava e continua a morire. Il

kurdistan

Riunire il Kurdistan, il sogno che può diventare realtà. Partendo da un congresso

Per la prima volta nella triste storia del popolo curdo sarà tenuto un congresso nazionale di tutti i curdi, previsto

La tragedia (che nessuno racconta) dei trentamila profughi curdi. Senza patria e senza identità

La storia si ripete sempre. Come nel marzo 1991 quando la Guardia Repubblicana di Saddam lanciò un massiccio attacco contro

baghdad

Baghdad, la città del terrore che non risparmia i bambini

Mentre nel Kurdistan iracheno la popolazione curda insieme ai 200mila turisti provenienti dal Centro e dal Sud dell’Iraq festeggiavano tranquillamente, la

Attentato Bagdad

Iraq, Al Qaeda attacca le prigioni: liberati 550 terroristi

Dietro gli attacchi contro il carcere iracheno di Abu Ghraib e quello di Taji, avvenuti domenica scorsa c‘è la firma

Massacro Siria

Aleppo, un cimitero a cielo aperto. Vi racconto la carneficina in Siria

In Siria continua la carneficina. Solo due giorni fa sono state uccise più di 201 persone, donne, bambini e anziani;

Piazza Tahir

Ecco perché Morsi deve lasciare la guida dell’Egitto. Subito

La primavera araba iniziava in Tunisia il 14 gennaio 2011, subito dopo l'auto-immolazione di Mohamed Bouazizi, un venditore ambulante indignato

Rifugiati

Diamo una speranza a chi ha perso tutto

La storia degli esodi dei rifugiati fa parte della storia dell'umanità ma solo in epoca recente è stata intrapresa un'azione

Iran

Le elezioni presidenziali in Iran non sono democratiche

Le elezioni presidenziali in Iran che, secondo la costituzione della Repubblica Islamica, si svolgono ogni quattro anni, non sono democratiche

Proteste in Turchia

Istanbul e la piazza distrutta solo per gli affari

Sono stati fatti molti appelli al governo del Primo Ministro Turco Recep Tayyip Erdoğan per porre fine alla violenza da

Iran Protesta

Quando Khomeini disse: “Uccidere un curdo non è peccaminoso”.

Si svolgeranno le elezioni presidenziali in Iran il prossimo 14 giugno ed è già cominciato lo scontro tra gli ultra conservatori,

Attentato

Attentati in Turchia, c’è chi vuole trascinare il Paese nel conflitto siriano

Le due autobombe esplose sabato pomeriggio nel centrale Ataturk Boulverad nella cittadina di Reyhanli, nella provincia di Antiochia-Hatay, a soli

Top