Fraternità, integrazione e pace. La Calabria si è raccolta domenica scorsa intorno a questi valori.

L’occasione è stata la seconda edizione del Kid’s Fest Caccuri, l’evento internazionale dedicato all’infanzia e realizzato sotto il patrocinio dell’UNESCO e dell’UNICEF, nonché con la collaborazione di importanti organizzazioni come UE, USAID, OSCE, UNHCR, Croce Rossa, Scout e Save the Children.

Per una intera giornata i protagonisti del piccolo paesino in provincia di Crotone sono stati i bambini. Tra scuole e associazioni, sono stati più di 2800 a partecipare colorando di speranza le strette vie di Caccuri.

Giochi, rappresentazioni teatrali, balli e divertimenti sono stati i grandi protagonisti.

L’evento è stato organizzato in collaborazione anche con l’associazione Tunisina Kamar, l’associazione Bosniaca Viakult e l’associazione Kids Festival International di Berlino, nonché con “L’Accademia dei Caccuriani”, che da anni si occupa della promozione culturale e sociale di Caccuri.

Erano presenti, inoltre, le delegazioni della Bosnia, della Germania e della Tunisia, nonché i migranti accompagnati dalla Croce Rossa.