Sembra un titolo surreale, invece è il risultato di uno studio dell’Osservatorio sul Mercato Immobiliare (Nomisma) per conto dell’edilizia popolare di Potenza e Matera.

La notizia è riportata da lagazzettadelmezzogiorno.it.

A Potenza città la situazione è ancora più critica, ove possibile.

L’amministratore locale dell’Ater sciorina dati stentorei. Per evadere 609 richieste, occorrono teoricamente 204 anni per far avere una casa a tutti.

Per questa ragione il dirigente si dice impegnato a trovare strategie a breve e medio termine, facendo affidamento anche sulla politica nazionale.

Le famiglie in cerca di residenza di edilizia pubblica riflettono inevitabilmente la congiuntura economica e, quindi, la difficoltà ad affrontare il futuro.

Si auspica inoltre, da parte dell’Ater, una sinergia con la Regione, affinché si trovino soluzioni alternative, anche attingendo alle risorse dei finanziamenti europei.