Questo sito contribuisce alla audience di

Paestum: sotto resti romani e greci appare domus di antecedente città

Shares

Si sono conclusi il 12 gennaio la prima parte degli scavi che a Paestum hanno interessato una domus greca alle spalle del tempio di Nettuno.

Scavi dovuti anche a una sponsorizzazione di un privato.

La ricerca è stata condotta da due vincitori di borse di studio, i giovani archeologi Luongo e Uliano Scelza.

L’obiettivo era quello di individuare i resti della città greca prima che i Romani costruissero parte di un loro insediamento.

Dalla ricerca si vuole capire come fosse organizzata tale città nel momento in cui furono costruiti i tre templi dorici del V e Vl sec. a.C.

Nell’area in questione, infatti, ora si vedono mescolati edifici e monumenti delle città greca e romana, che hanno coperto la città precedente.

La risultanza di tali studi sarà presentata il 3 febbraio, proprio a Paestum.

La sorpresa è arrivata nella parte finale dei lavori, con la scoperta di una parte della domus greca che può aiutare a ricostruire il suo perimetro.

Riccardo Trecca

Giornalista e blogger.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top