La povertà è illegale

Shares

Alcuni giorni fa sono stato a Tagliacozzo, ad un convegno sulla legalità.

Ha preso la parola il vescovo di Avezzano, Monsignor Pietro Santoro.

Ha esordito dicendo che, non avesse detto qualcosa di dirompente, si sarebbe chiesto che cosa ci facesse lì.

Ed ha affermato “La povertà è illegale”, l’economia che distrugge vite umane è illegale.

Ed ha letto un passo di Papa Francesco, in sintonia con questo pensiero.

Nel sentire queste parole ho provato una profonda emozione, per la forza morale che avevano e la semplicità con cui sono state pronunziate.

Io ho parlato soltanto pochi minuti ed ho detto che il Vescovo aveva ragione: i Trattati hanno messo, con assolutezza, al centro dei valori europei “la Stabilità dei Prezzi”, vale a dire il Potere del Denaro.

Da qui, l’economia che distrugge vite umane.

Tutto questo è, si, “illegale”; non soltanto moralmente, ma anche giuridicamente, perché configgente con i Valori della nostra Costituzione: che pongono al centro del nostro universo di popolo italiano non il denaro, non la competizione; ma l’Uomo, la sua Dignità, il suo Diritto a non essere mai un Escluso.

A tutti coloro che ammirano Papa Francesco, vorrei dire: riflettete su queste semplici parole: “la povertà è illegale”.

E chiedetevi da dove derivi un’economia che distrugge vite umane.

Gennaro Varone

Gennaro Varone, nato a Taranto il 16 maggio 1964. Magistrato dal 1989, attualmente con funzioni di sostituto procuratore presso il Tribunale di Pescara.

Comments (4)

  • Avatar

    luciano

    24 Novembre 2014 - 14:48

    Mi piacerebbe credere che la povertà fosse illegale, perchè se così fosse basterebbe una legge ad hoc e “rispettarla” per poterla debellare. Una anziana signora diceva “dove c’è povertà c’è difetto”. Un detto antico che cela un aspetto della povertà che nessuna legge può risolvere.
    Il difetto a prima vista potrebbe essere quella che gli americani chiamano la meritocrazia ma che in realtà evoca il difetto genetico dell’uomo.

    Rispondi
  • Avatar

    Tommaso

    24 Novembre 2014 - 17:40

    Mi sembra una frase un po’ squinternata se detta da un Vescono e da un Papa.
    Purtroppo il caro e buon Gesù ci disse che li avremmo sempre avuti con noi e, purtroppo, mi sembra proprio che non si sia affatto sbagliato finora lungo questi 2000 anni.

    Rispondi
  • Avatar

    mallo46

    24 Novembre 2014 - 18:21

    Il vescovo di Avezzano dice cose che un vescovo non si sognerebbe mai…
    La bellezza etica e la semplicità di una frase : la povertà è illegale ! , scuote le coscienze e esprime il rispetto dovuto ad ogni essere umano .

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top