Tutto questo non fa bene alla Calabria

Shares

Sono un elettore di Mario Oliverio governatore della Calabria.

Le baruffe politiche di queste ore vedono l’ex ministro Lanzetta avallata dal ministro Delrio rifiutare un posto in giunta per la presenza di un suo collega “sospettato” di aver ricevuto voti di ‘ndrangheta.

Tutto questo non fa bene ne alla Calabria ne al suo governatore.

In questo momento, a mio parere, non ci si puo’ dividere tra garantisti e giustizialisti.

La ripartenza della Calabria sopra ogni cosa. Si ripari alla lotta tra correnti e al sospetto perenne con una giunta di salute pubblica.

In Basilicata Marcella Pittella ha scelto quattro assessori esterni non lucani per esempio.

Il governatore trovi una strada libera per la politica libera.

In molti non vorremmo amaramente pentirci di dover dire “In Calabria non cambia mai nulla”.

Paride Leporace

Paride Leporace è nato sotto il segno dei Gemelli nell'anno in cui si svolge American Graffiti. Calabrolucano combatte le contraddizioni di due meravigliose regioni meridionali. Attualmente è il direttore della Lucana Film Commission. Nelle sue precedenti vite è stato autonomo, punk, ultrà, rilevatore storico, critico cinematografico. Ha fondato Radio Ciroma e il quotidiano Calabria Ora ma anche la Mensa dei poveri di Cosenza. Pensa di essere giornalista e ancora si chiede come abbia fatto a dirigere due giornali (attualmente il Quotidiano della Basilicata) e ad essere per cinque anni vicario di Ennio Simeone al timone del Quotidiano della Calabria. . Ha scritto il libro "Toghe rosso sangue” in cui narra la biografia dei 27 magistrati uccisi in Italia e da cui e' stato tratto l'omonimo spettacolo teatrale ancora in scena.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top