‘Spunta’ dente di uno squalo preistorico alto come palazzo di 6 piani

Shares

Si chiama megalodonte ed è uno squalo dell’epoca dei dinosauri, ormai estinto.

Intorno ad esso ancora è in atto il dibattito scientifico ma la teoria prevalente è che possa essere ‘parente’ dell’attuale squalo bianco.

Dai fossili ritrovati, i suoi denti sono di una lunghezza che va dai 17 ai 20 centimetri e le dimensioni dell’animale possono essere stimate introno ai 18 metri: vale a dire l’altezza di un palazzo di sei piani, con un peso di esso di circa 50 tonnellate.

Ebbene, come riporta il Corrieredelmezzogiorno.it, sulla pagina Facebook del responsabile degli scavi del Tunnel Borbonico di Napoli, il geologo Gianluca Minin è stata postata la foto di un presunto dente del megalodonte.

Il geologo è appassionato di paleontologia e dice che il dente possa essere proprio dello squalo estinto milioni di anni fa.

Ora ci sarà il tempo per approfondire le ricerche.

Comunque, se l’intuizione del geologo fosse confermata, farebbe fare un passo avanti al dibattito scientifico sul pesce chiamato ‘il flagello degli abissi’.

Il post su Facebook:

Riccardo Trecca

Giornalista e blogger.

Comments (3)

  • Avatar

    robert

    5 Aprile 2017 - 14:46

    Lo cercava da trent’anni ,finalmente l’ha trovato, non credeva ai suoi occhi!….

    Rispondi
  • Avatar

    gianni

    6 Aprile 2017 - 01:18

    Se quello sul palmo della mano è il dente fossile , che tipo di metro si è usato per dichiarare la lunghezza 17 – 20 centimetri , massimo quello in foto di lunghezza ne misura 10.

    Rispondi
  • Avatar

    tattoos for men

    9 Aprile 2017 - 19:10

    Se quello sul palmo della mano è il dente fossile , che tipo di metro si è usato per dichiarare la lunghezza 17 – 20 centimetri , massimo quello in foto di lunghezza ne misura 10..

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top