Amedeo, l’uomo che manda avanti la mensa dei poveri. Guarda il video

Shares

Nicola, Antonio, Vito, Annamaria. Sono solo alcuni dei poveri della porta accanto.

Hanno accantonato sogni, ambizioni, speranze. Vivono senza una casa, senza l’affetto della famiglia. Fanno parte delle 25 persone che, ogni giorno, si ritrovano a casa di Amedeo, a Modugno, per pranzare e trascorrere un’ora insieme.

In realtà quella che chiamano casa di Amedeo è una mensa, che si trova in via Gorizia 52. Due stanze accoglienti. Semplici. Arredate solo con un divano e i quadri di San Pio, Madre Teresa di Calcutta e San Giovanni Paolo II.

Ognuno ha una storia da raccontare. Un presente difficile da vivere. Hanno la forza di andare avanti. Basta un sorriso, una carezza. Un bacio alla Madonna di Lourdes sistemata sull’altare.

E perché no, una canzone per dimenticare, anche se per un attimo, i momenti tristi.

Mauro Denigris

Nato 40 anni fa in Svizzera, laureato in Giurisprudenza, giornalista professionista dal 2003, già corrispondente della Gazzetta del Mezzogiorno. Ho vinto il premio Saint Vincent nel 2004, sono stato finalista al premio Ilaria Alpi nel 2009 e ho ricevuto una menzione speciale al premio Giornalisti del Mediterraneo nel 2009. Direttore di As da luglio 2012 a luglio 2013.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top