“All’Unical competenze innovative di alto livello e grandi capacità per fare impresa”, parola di business angel

Shares

Una sala gremita di aspiranti imprenditori e interessati all’argomento per l’evento “Angel Investor e sviluppo delle startup calabresi”, svoltosi nei giorni scorsi all’Università della Calabria e che ha coinvolto tre investitori delle più importanti associazioni italiane di Business Angel, ovvero Paolo Anselmo (Italian Business Angels Network Association – IBAN), Simon Ardiss (Italian Angels for Growth) e Diego Di Tommaso (Unicorn trainers club).

L’iniziativa, promossa dal Liaison Office d’Ateneo che l’ha co-organizzata con Domenico Greco, esperto di metodologia Lean Startup, ha perseguito l’obiettivo di far incontrare startup calabresi e investitori per favorire occasioni di sviluppo. Obiettivo centrato, in quanto i business angel intervenuti, grazie al lavoro approntato dal Liaison Office in vista dell’evento, hanno conosciuto e individuato all’Unical alcune realtà con grande potenzialità di affermazione e crescita nel mercato.

Hanno asserito, infatti, che l’Ateneo di Arcavacata può contare su “materia prima” di ottimo livello in termini di conoscenze, capacità, talento, progetti e ambizioni. L’ingrediente decisivo è creare un virtuoso sistema di rete, capace di mettere gli startupper nelle condizioni di cimentarsi, con buone chance, nella realizzazione delle loro idee di business.

E come illustrato dal Prof. Giuseppe Passarino, Delegato alla Ricerca e al Trasferimento Tecnologico, durante l’evento, è proprio su questo aspetto che lavora il Liaison Office, costantemente impegnato nel creare il dialogo fra le proposte imprenditoriali nate dalla ricerca universitaria e il tessuto economico di riferimento.

Durante il convegno, apertosi con i saluti del Magnifico Rettore Gino Mirocle Crisci, sono intervenuti Andrea Attanasio, Responsabile Ufficio Speciale “Liaison Office – Supporto alla Ricerca ed al  Trasferimento Tecnologico”, che ha relazionato sulle iniziative del Liaison Office a sostegno della creazione d’impresa, Domenico Greco, che ha trattato l’argomento “La predisposizione giusta per dialogare con degli investitori”, interagendo poi con i business angel presenti.

In che modo e per quale motivo si può fare impresa sono stati gli elementi discussi da tutti gli intervenuti al convegno che si sono poi confrontati, nel corso della tavola rotonda che è seguita, con importanti attori dell’ecosistema dell’innovazione come Marella Burza – Presidente Giovani Confindustria Cosenza, Anna Laura Orrico – founder Talent Garden Cosenza, Raffaele Giordanelli – 012 Factory, Giuseppe Fedele – co-founder GiPStech, e Maurizio La Rocca – Docente Unical.

Rita Russo

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top