Questo sito contribuisce alla audience di

30 anni fa la morte di Andy Warhol, a Matera una mostra a lui dedicata

Shares

Ad Andy Warhol, figura simbolo del movimento della ‘Pop Art’ e tra gli artisti più influenti del XX secolo, sarà dedicata una mostra a Matera, Capitale Europea della Cultura per il 2019.

Si tratta di un omaggio al personaggio poliedrico, commemorandolo così nel 30° anniversario dalla sua scomparsa (avvenuta, per l’appunto, a New York il 22 febbraio 1987).

Warhol è stato un po’ tutto: pittore, scultore, regista, produttore cinematografico, direttore della fotografia, attore, sceneggiatore e montatore.

Titolo della mostra è ‘Made in Usa by Andy Warhol’ e sarà curata dal critico d’arte Graziano Melanoscina.

Nel presentare l’iniziativa artistica, Melanoscina ha detto: “La retrospettiva presenta un percorso completo di tutto il lavoro svolto nella carriera dell’artista che va dalla serie delle polaroid, alla serie delle icone e i ritratti, tutti gli oggetti e i manifesti pubblicitari, la serie degli strumenti musicali e i vinili. La coloratissima serie dei Flowers e degli Space Fruit, la fantomatica serie di personaggi dei fumetti Myths, sino agli intramontabili Self Portrait. L’utilizzo di colori accesi e contrapposti, l’esaltazione di idoli rappresentativi in uno schema che si può riassumere nei concetti base di bellezza-potere-moda, il consumismo, la ripetitività, l’arte di Andy Warhol è insomma la raffigurazione di un’epoca attraverso le sue immagini chiave. Le sue serigrafie di personaggi famosi o di prodotti di largo consumo diventano il manifesto di un’attenzione maniacale all’immagine, all’apparenza, e soprattutto sfidano sfacciatamente il mondo dell’arte tradizionalmente intesa”.

Si potrà visitare la retrospettiva – con 30 opere – dal 26 febbraio al 26 marzo, allestita presso la Fondazione Sassi, via San Giovanni Vecchio 7, nel rione Sasso Barisano.

La mostra sarà aperta al pubblico da lunedì a giovedì, dalle 12 alle 18, e d venerdì a domenica, dalle 10 alle 18.

Anna Laura Maffei

Giornalista, blogger ed esperta di comunicazione, scrive di sociale, di innovazione e di cultura. È communication manager di Digital Media, service giornalistico di Tiscali.it e main partner di RestoalSud.it, portali d’informazione per i quali scrive i suoi articoli. Per la testata RestoalSud.it ricopre il ruolo di caporedattrice dal 2014, ha curato la selezione e l’editing dei testi dell’omonimo libro ("#RestoalSud", Pietre Vive Editore, 2018) ed è coordinatrice didattica della Resto al Sud Academy, l’incubatore di talenti digitali del Mezzogiorno. Opera come consulente ed esperta di comunicazione digitale e social media per PMI e Startup e svolge attività di ufficio stampa. Ha collaborato con diverse testate informative, rigorosamente “all digital”, tra cui Gosalute.it, TerzoSettore TV e Look Out TV, quest’ultima tra le web tv di riferimento nell’ambito del racconto delle culture, diretta da Claudio Martelli, di cui è stata project manager. È coautrice della seconda edizione di “Brand Journalism. Storytelling e marketing: nuove opportunità̀ per i professionisti dell’informazione” (edita dal Centro di Documentazione Giornalistica).

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top