Questo sito contribuisce alla audience di

#Apple apre un centro europeo di sviluppo a #Napoli. Una vittoria del #Sud

Shares

Napoli diverrà una delle capitali europee del mondo Apple. Infatti sorgerà nella metropoli meridionale il primo Centro di Sviluppo Apple d’Europa, che fornirà ai giovani suoi studenti la formazione e la pratica per sviluppare delle app per iPhone ed i Pad.

La scelta di Napoli ha sorpreso gli ambienti della tecnologia. Torino e Milano apparivano più accreditate. Quando il Ceo di Apple, in occasione dell’apertura dell’anno accademico della Bocconi, aveva parlato di possibili investimenti in Italia, tutti avevano pensato al mero Apple Storie di Milano. Non certo ad un investimento molto importante in termini economici e sopratutto al Sud. Un posto dove l’alfabetizzazione digitale è più carente, rispetto ad altri luoghi della penisola.

Per Napoli la scelta riguarda la creazione di nuovi posti di lavoro, in più la collaborazione con scuole, università e centri di ricerca. Ciò significa una reale possibilità affinché si sviluppino dei talenti digitali.

Il paragone è improbo ma va fatto. E’ la stessa scommessa che ha messo in campo l’Academy di Resto al Sud, che al Meridione forma giovani per il mondo del web. Giovani provenienti da quartieri difficili di città del Mezzogiorno.

Apple ha suscitato, con la sua iniziativa, l’attenzione del Presidente del Consiglio Renzo, il quale ha dichiarato: “E’ una sperimentazione veramente intrigante, una bella realtà d’innovazione per 600 persone.”

Il Ceo della Apple ha sottolineato come “L’Europa è la patria di alcuni degli sviluppatori più creativi al mondo e siamo entusiasti di aiutare la prossima generazione di imprenditori in Italia ad acquistare le competenze necessarie per avere successo.”

Roberto Zarriello

Imprenditore digitale, saggista, giornalista – Brand Journalism Expert -. Ho fondato startup come Digital Media e InstaGo, società specializzata in gestione profili e pagine Instagram, ho creato e dirige la prima Digital Academy del Sud (main partner Conad, Tiscali, Resto al Sud) sul talento digitale, lanciato il primo think tank sul giornalismo e la comunicazione digitale (Comunicatori Digitali Associati in collaborazione con GSA). Laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Bari, oggi sono Docente di Comunicazione Digitale e Social Media all’Università Telematica “Pegaso” e in vari master universitari (Roma, Ferrara, Foggia, Unimol, Milano). Sono stato formatore per la Corte Costituzionale (ufficio stampa 2.0 e social media) e Web Editor dell’Isola d’Elba occupandomi di riscrivere e riprogettare l’intero processo di comunicazione e relativo piano editoriale. Ho collaborato con le Cattedre di Organizzazione e Comunicazione degli Uffici Stampa e di Pianificazione Media e Comunicazione allo Sport della Facoltà di Scienze della Comunicazione all’Università “La Sapienza” di Roma. Sono stato speaker e moderatore di molti eventi sul digital negli ultimi 15 anni tra cui Web Marketing Festival, Festival del Giornalismo, SMAU, Ninja Talk, ed una serie di convegni e conferenze con Ordine dei Giornalisti (in 10 regioni italiane), Centro di Documentazione, Primo Piano Formazione, TVLP (anche all’ambasciata USA in Italia) fino a organizzare “La Battaglia delle Idee” evento che ha visto radunate a Salerno oltre 1.000 startup e agenzie di marketing digitale. Scrivo di comunicazione, web e nuove tecnologie su HuffingtonPost.it e coordino il social media team di Tiscali.it come consulente. Dal 2003 collaboro con il gruppo Espresso, con cui ho creato il progetto “Città 2.0” su Repubblica. Seguo diversi progetti editoriali dedicati alla cultura e all’innovazione. Ho coordinato fino al 2017 la prima Commissione sulla didattica digitale del MIUR istituita dall’USR Molise. Ho scritto libri per il Centro di Documentazione Giornalistica (2 edizioni di Penne Digitali + 2 edizioni di Brand Journalism) e per Franco Angeli Editore. Nel 2015 ho ricevuto il premio Giornalistico Nazionale ‘Maria Grazia Cutuli’ per la categoria “Web, Editoria digitale”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top