Dormiva sotto un ponte con 3 figli. Agenti pagano l’albergo

Shares

Una storia brutta ma allo stesso tempo bella per un nobile gesto. La racconta il sito news Strill.it.

Iniziamo dal lato oscuro.

Una giovane donna di 30 anni si era accampata sotto dei portici a Cosenza.

Con essa serbava i suoi tre piccoli figli. Una scena struggente che non è sfuggita a due giovani di passaggio.

Questi hanno allertato una pattuglia della polizia che si è recata velocemente sul posto.

Giunti nel luogo indicato, gli agenti si sono ritrovati davanti a una donna piangente che ha spiegato la sua storia e il perché di quella situazione.

Era stata abbandonata dal marito in Romania ed era venuta in Italia da suoi parenti. Ma dopo una settimana era stata allontanata da casa, perché hanno asserito di non essere in grado di mantenerla.

A quel punto, sola, disperata, senza un soldo e con tre bambini, si è accampata sotto i portici per trascorrere la notte.

Gli agenti si sono assicurati delle condizioni di salute dei piccoli, poi hanno cercato tramite le associazioni e case famiglie una sistemazione. Ma davanti all’impossibilità di un luogo dove dormire, hanno accompagnato la famigliola in un albergo, pagando di tasca propria il conto.

La mattina successiva si è messo in atto l’iter per dare una soluzione al caso.

Fonte della Foto: News&Com

Riccardo Trecca

Giornalista e blogger.

Comments (2)

  • Avatar

    frank

    21 Settembre 2016 - 10:04

    Gesto nobile che fa pensare a quanto povertà c’è nel mondo e situazioni simili, viene solo l’ansia a leggere una storia del genere. Ho una famiglia e dei bimbi piccoli e solo immaginare quello che avranno passato mi fa sentire male! In bocca al lupo a tutte quelle famiglie che non riescono a vivere serenamente! mi auguro che quei bimbi abbiano un po di felicità!!!!!!

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top