';

Gli studenti di Milazzo inquinati e arrabbiati

Per 4 giorni Milazzo (Messina) è stata invasa di veleni, di gas e di idrocarburi probabilmente provenienti dai cicli produttivi della Raffineria, allarmando ed esasperando una cittadinanza costretta a doversi barricare dentro le proprie abitazioni.

Pochi giorni fa diversi studenti dell’istituto d’Arte di Milazzo Guttuso si sono sentiti male e si sono recati dal medico di guardia per un forte bruciore agli occhi e alla gola causato da odori nauseabondi, “Emissioni fuggitive di gas”.

I giovani hanno anche allertato l’Arpa locale chiedendo delle rilevazioni immediate.

Da parte nostra come federazione dei Verdi di Messina presenteremo altre “denunzie querele” mirate e circostanziate sui fatti in questione e chiediamo alla magistratura l’adozione di provvedimenti anche eclatanti a tutela della salute dei cittadini.

Chiediamo inoltre, pubblicamente, le dimissioni immediate del direttore dell’Arpa, dott. Marchese,  in quanto non in grado, a nostro avviso, di fornire dati utili alla popolazione della Valle del Mela.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento