Questo sito contribuisce alla audience di

I ‘porcellini’ di Castellaneta: il Comune intrappola i furbetti dei rifiuti

Shares
I tre porcellini

Hanno scelto un modo originale per ‘intrappolare’ i cittadini che non hanno rispettato le più elementari regole della gestione dei rifiuti. E l’hanno ribattezzata la “caccia di maialini”.

Al Comune di Castellaneta marina, in provincia di Taranto, ora ci scherzano. Ma i controlli sono stati rigidi, seri e severi. E hanno portato a sanzioni e multe.

“Li avevamo avvisati i nostri maiali, con le video trappole arrivano dei bei verbali”, ribadiscono (in rima) dal Comune, corredando l’annuncio con un video che riprende il brano ‘I tre porcellini”.

“Sono una trentina – evidenziano dal Comune – i ‘maialini’ beccati nei primi mesi del 2019 ad abbandonare rifiuti in ogni angolo del territorio comunale: dal centro storico alla Gaudella, da Castellaneta Marina a Montecamplo, gli sporcaccioni non hanno nessuna pietà per l’ambiente. Con le video trappole della Polizia Locale e i controlli sui rifiuti abbandonati, anche noi garantiremo nessuna pietà per chi non rispetta la natura e le norme igienico-sanitarie”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top