Questo sito contribuisce alla audience di

I soccorritori che scavano a mani nude rischiando la vita

Shares

Molti hanno le mani fasciate. Hanno scavato a mani nude per ore subito dopo il sisma per salvare vite prima che arrivassero i soccorsi.
Non ricordo un solo volto dei soccorritori. Li ho sempre visti di schiena arrampicarsi sulle macerie. Lasciare macerie dopo averle scandagliate da cima a fondo e recuperato corpi. In bilico e a rischio di morire ad ogni scossa di assestamento. Continuo a vedere le loro schiene. E sarà così fino a quando non finiranno di scavare ogni remoto anfratto di un palazzo collassato per provare a salvare ancora vite o per dare un corpo a chi ha da piangere un affetto strappato. Questi sono i soccorritori. Tutti. Vigili del fuoco, carabinieri, finanzieri, uomini e donne del corpo forestale o della Marina militare, vigili urbani… Tutti.

Paolo Chiariello

Sono Paolo Chiariello, ho 40 anni, faccio il giornalista a Sky tg24 dopo aver lavorato a Panorama, in Rai, al Roma e in altri giornali. Sono nato a Sant'Antimo, in provincia di Napoli, dove ancora ho parenti e amici ma dove manco da 20 anni. Il mio sogno è restare al Sud e smetterla di parlare e scrivere di Nord e Sud ma di Italia, del Belpaese che i nonni ci hanno consegnato e che noi abbiamo stuprato, devastato, inquinato e svenduto.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

Start Franchising

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top