Il Csm al fianco di Di Matteo. Con una trasferta a Palermo

Shares

Una trasferta a Palermo, da fare in tempi stretti, per dare il segno tangibile della solidarietà del Csm nei confronti dei magistrati e soprattutto del pm di Palermo Nino Di Matteo per le gravi minacce ricevute e per i concreti rischi personali” a cui è esposto.

Su questo dovrà pronunciarsi il plenum di Palazzo dei marescialli nella seduta di mercoledì prossimo.

Sul tavolo ci sono due proposte: una del togato di Unicost Mariano Sciacca, che chiede di convocare a Palermo la prossima riunione dell’assemblea del Csm; l’altra dei togati di Magistratura Indipendente, che sollecita una sessione straordinaria di Commissione o plenum a Palermo da tenersi prima delle festività di Natale o comunque all’inizio dell’anno prossimo, prima che il Csm riprenda le sue attività ordinarie

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top