Il sindaco di Caserta scrive a Renzi: “Non ci dimentichi, venga qui”

Shares

Scrive al premier Matteo Renzi, il sindaco di Caserta Pio Del Gaudio. E lo fa per ribadire  la “richiesta di una visita nella nostra città” , in “riferimento alle gravissime e da tempo perduranti problematiche della Terra dei Fuochi, che merita quel rilancio che anche il Pontefice nella sua recente visita ha inteso sottolineare“.

Caserta è inoltre capoluogo di provincia unico in Italia a non avere un tribunale – sottolinea – luogo di un cantiere che sta sviluppando una delle opere più importanti del Mezzogiorno come il Policlinico, che per noi è speranza di un futuro sviluppo. E’anche la città della Reggia e del Belvedere di San Leucio, monumenti che sono stati riconosciuti Patrimonio Unesco e che necessitano, da tempo, di significative iniziative di valorizzazione e promozione, per contribuire concretamente alla crescita economica del nostro territorio. Di contro,  da mesi e fin dalla costituzione del Suo governo, registriamo i propositi del ministro Franceschini di allontanare l’Aeronautica dalla Reggia nonché le ripetute conferme di un polo museale che stenta a definirsi nel suo avvio e nella sua capacità di programmazione“. “Non trascuri Caserta, signor Presidente – conclude nella lettera – confido che possa rapidamente individuare forme e modi per inserire la nostra città nella Sua prossima visita in Campania“.

Emilio Lanese

Collaboro con Primapress Agenzia di Stampa Nazionale, occupandomi principalmente del settore cultura. Per la stessa sono stato corresponsabile fanpage. Collaboro con Gosalute, per il quale svolgo le medesime mansioni. Ho lavorato per Lookout-tv.eu, Gotecno e mi sono occupato di Gomolise. Attualmente lavoro con la redazione di Restoalsud per la quale realizzo articoli e ne gestisco l’editing; mi occupo del settore salute e benessere di Gosalute per Tiscali e gestisco la piattaforma Thelemapress per l’inserimento di contenuti su Tiscali per Campania, Puglia, Calabria e Sicilia.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top