';

Il viaggio al Sud alla ricerca della cicogna bianca

Partono sabato 31 maggio, per concludersi a metà giugno, i ‘Cicogna Days‘, le giornate lanciate dalla Lipu per osservare e diffondere la conoscenza della cicogna bianca.

Dalla Sicilia al Piemonte, nei prossimi weekend si terranno visite guidate alla scoperta delle oltre 200 coppie che attualmente nidificano in Italia.

Tra gli uccelli più noti al grande pubblico, la cicogna bianca proviene dall’Africa tropicale e meridionale. In primavera attraversa il deserto del Sahara e arriva in Europa attraverso lo stretto di Gibilterra, il Bosforo e, in misura minore, lo stretto di Messina.

Nel Vecchio Continente giungono ogni anno 220mila coppie nidificanti, soprattutto in Polonia, Lituania, Ucraina, Spagna e Turchia.

”Nelle due settimane di eventi accompagneremo le persone alla scoperta della cicogna bianca, tenendoci a debita distanza di sicurezza dai nidi in modo da non disturbare gli animali, ma stando vicini quanto basta per vivere un’esperienza entusiasmante: vedere le cicogne alle prese con la cura del loro nido e dei loro pulcini”, dice il direttore generale della Lipu, Danilo Selvaggi.

Sabato 31 maggio in Calabria si visiteranno la Valle del Crati, la Piana di Sibari e la Valle del Neto. In Sicilia l’appuntamento più atteso è alla Piana di Gela, nei siti di nidificazione della colonia più importante d’Italia con 40 coppie censite.

Le osservazioni proseguiranno in Lombardia il 7 e l’8 giugno, a Castiglione d’Adda, Caselle Landi, Senna Lodigiana, Somaglia e Cerro al Lambro. Il tour si concluderà Il 15 giugno in Piemonte, nella provincia di Vercelli, con con un’escursione che partirà da Rovasenda.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento