In Puglia ci sarà una biblioteca per bambini in ogni ospedale

Shares

“Il bambino non va mai privato dei propri diritti all’apprendimento” e per questo “creare una biblioteca in un luogo emblematico come quello che accoglie i bambini malati, è una iniziativa pilota anche per rendere gli ospedali luoghi che non assomiglino a delle prigioni”.

Così il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ha inaugurato la Biblioteca dell’Acqua, a Bari, nell’ospedale pediatrico Giovanni XIII. Grazie a questa iniziativa, dal nome ‘Splash, cick, plin, cioff, ciack – l’acqua racconta‘, realizzata da Acquedotto pugliese con il patrocinio della Regione Puglia, sarà donata a tutti i reparti pediatrici dei nosocomi pugliesi una biblioteca sull’acqua dedicata ai piccoli pazienti.

“Quando dobbiamo cercare un alleato strategico per fare battaglie di civiltà – per Vendola – dobbiamo far leva sui bambini, che sono educatori dei loro educatori. Oggi, grazie ai bambini, dobbiamo combattere il cattivo uso dell’acqua, lo spreco. Dobbiamo far crescere la cultura dell’acqua e della responsabilità globale”.

“Credo – ha proseguito Vendola – che possiamo stimolare diversi attori a ficcare il naso in questi luoghi, laddove producano contenuti educativi. Il libro non ha soltanto un significato didattico, ma anche terapeutico. I libri contribuiscono a incivilire le comunità”. “Un mondo senza libri – ha concluso – è un mondo malato”

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top