Innovatori in fasce

Shares

Parte da Buccino, in provincia di Salerno, la prima tappa dell’Italian Tour W i bambini 2014, l’iniziativa alla sua XIV edizione, in favore della tutela dell’infanzia e dell’ottimizzazione dell’offerta formativa della scuola primaria. Il Tour si diramerà in tutta la Campania e coinvolgerà comunità scolastiche di province e città del Mezzogiorno.

Siamo molto orgogliosi del fatto che per le scuole siamo sempre più un sistema di riferimento sul fare legalità, educational e cultura – afferma Pasquale Stanzione, presidente di Bimed (ente formatore per docenti e funzionari di enti locali accreditato dal Miur) – Non è stato semplice organizzare le attività formative con gli istituti con cui stiamo operando sulla ‘Formazione di Scrittura Creativa’ e sulla ‘Sicurezza per l’infanzia’, che tra l’altro vede una forte collaborazione con la Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco Campania, ma crediamo che questa sia un’occasione imperdibile per estendere ancora maggiormente l’autorevole rete che ci pone in interazione con l’intero sistema formativo del nostro PaeseAnche quest’anno il Tour vedrà la partecipazione della maggior parte dei corpi militari che si occupano di tutela sociale come la guardia di finanza con il gruppo cinofilo cani antidroga, i carabinieri, la polizia di stato, i vigili del fuoco etc. a cui vanno i ringraziamenti di Bimed che si estendono anche ai sindaci dei territori in cui si tiene l’iniziativa e ai responsabili delle istituzioni che hanno condiviso tale azione”.

Oltre ai giochi che, come di consueto, porteranno i bambini delle scuole elementari a riappropriarsi degli spazi urbani da destinare, nel corso della manifestazione, alle attività ludiche, si terranno una serie di iniziative formative destinate a docenti, dirigenti scolastici, amministratori di enti locali e genitori, entità sociali impegnate in favore dell’infanzia.

Questi avranno la possibilità di confrontarsi e determinare una concreta interazione sulle dinamiche di raccordo scuola territorio ma, anche, su questioni nodali che attengono ad argomenti come la corretta alimentazione, grazie alla collaborazione con il Consorzio Terra Orti, al bullismo, alla dispersione scolastica, piuttosto che l’affermazione del fare legalità.

Novità di questa edizione è il percorso formativo sulla sicurezza per l’infanzia nei luoghi pubblici, a scuola e nelle abitazioni che sarà tenuto da docenti qualificati dal titolo “Prevenzione contro i danni derivanti dall’utilizzo dei petardi e norme per la sicurezza dell’infanzia nei luoghi pubblici, a scuola e nelle abitazioni private”.

Oltre agli incontri formativi con i docenti, per diffondere la cultura della sicurezza, in ciascuna delle tappe i vigili del fuoco organizzeranno un percorso ludico-formativo che, attraverso il gioco, consentirà ai bambini e ai ragazzi di apprendere le tecniche di intervento e di conoscere i pericoli, anche quelli che si possono verificare tra le mura domestiche.

Agli eventi saranno presenti i rappresentanti della Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco in congedo che, con la loro esperienza, forniscono un valido contributo alla diffusione della cultura della sicurezza.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top