Questo sito contribuisce alla audience di

Jobyourlife raggiunge 1 milione di utenti iscritti e supera i 150mila colloqui di lavoro

Shares

Siamo diventati il più grande professional network Italiano”.

Jobyourlife, startup che conta ormai 25 dipendenti divisi tra gli uffici di Milano e Cagliari, supera i 150mila colloqui di lavoro e diventa il più grande professional network made in Italy con 1 milione di utenti iscritti e una crescita costante.

“In quattro anni siamo riusciti a creare qualcosa che non mi sarei mai aspettato: ricordo ancora quando non vedevo l’ora di riuscire a entrare in contatto con qualche azienda per fare utilizzare il nostro servizio. Ora che abbiamo superato i 150mila colloqui di lavoro e raggiunto 1 milione di utenti mi sembra davvero qualcosa di straordinario – spiega Andrea De Spirt, 27 anni, CEO e fondatore di Jobyourlife. – In tre anni siamo diventati il più grande professional network fatto in Italia da italiani, come Viadeo in Francia o Xing in Germania, e questo ci rende orgogliosi di aver puntato tutto sul nostro Paese e aiutato tante persone a trovare un lavoro. Abbiamo chiuso da poco un nuovo aumento di capitale pari a 600mila euro e abbiamo raggiunto il primo milione di iscritti ma, in ogni caso, il nostro obiettivo principale rimane sempre quello di trovare lavoro al maggior numero di persone e di diventare un punto di riferimento a livello internazionale per la ricerca di lavoro. L’internazionalizzazione, infatti, è il prossimo step di Jobyourlife: stiamo valutando il mercato Russo e ci sono ottime probabilità che apriremo lì a fine 2016”.

Jobyourlife, inoltre, è stata nominata tra le 14 startup più promettenti nel campo del recruiting, a livello europeo (selezionate da Mind the Bridge per Openjobmetis) e sta lavorando all’implementazione di nuovi servizi dedicati a startup e aziende, per cercare di migliorare costantemente le dinamiche del recruiting.

Vedi Annunci di Lavoro nel Network Marketing

Anna Laura Maffei

Giornalista, blogger ed esperta di comunicazione, scrive di sociale, di innovazione e di cultura. È communication manager di Digital Media, service giornalistico di Tiscali.it e main partner di RestoalSud.it, portali d’informazione per i quali scrive i suoi articoli. Per la testata RestoalSud.it ricopre il ruolo di caporedattrice dal 2014, ha curato la selezione e l’editing dei testi dell’omonimo libro ("#RestoalSud", Pietre Vive Editore, 2018) ed è coordinatrice didattica della Resto al Sud Academy, l’incubatore di talenti digitali del Mezzogiorno. Opera come consulente ed esperta di comunicazione digitale e social media per PMI e Startup e svolge attività di ufficio stampa. Ha collaborato con diverse testate informative, rigorosamente “all digital”, tra cui Gosalute.it, TerzoSettore TV e Look Out TV, quest’ultima tra le web tv di riferimento nell’ambito del racconto delle culture, diretta da Claudio Martelli, di cui è stata project manager. È coautrice della seconda edizione di “Brand Journalism. Storytelling e marketing: nuove opportunità̀ per i professionisti dell’informazione” (edita dal Centro di Documentazione Giornalistica).

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top