Questo sito contribuisce alla audience di

La comunità di designer “from Sicily”

Shares

Una piattaforma per mostrare l’eccellenza e per creare comunità: è nata Design from sicily che unisce designer, architetti, imprese, artigiani, studenti e docenti. “Una opportunità per fare ed esportare, è molto più di un sito web, è cooperazione tra esperti del settore per fare conoscere l’esperienza siciliana in tutto il mondo“, spiegano i promotori.

Il portale si pone l’obiettivo di mettere in rete conoscenze e competenze e si sviluppa grazie alla comunità nata su Facebook. Design from Sicily ha iniziato la sua attività al ‘fuorisalone‘ per raccontare nei suoi profili social l’esperienza siciliana a Milano. I designer Siciliani crescono rapidamente e molti di loro hanno voglia di creare nella loro amata terra d’origine.

La Sicilia è la regione italiana con la più alta concentrazione di bellezza. Arte, cultura, tradizioni, colori e contrasti rendono speciale il nostro modo di vivere – afferma lo staff del progetto -. Design from Sicily è un modo per stare insieme e ricominciare a produrre la bellezza legata al contemporaneo, è la prova concreta che la Sicilia è terra di professionisti che ogni giorno dimostrano meravigliose eccellenze. La parola chiave di Design from Sicily è lo spirito di aggregazione e condivisione, la traccia di un nuovo modo di creare e produrre ricchezza. Design from Sicily ha l’obbiettivo di promuovere lo sviluppo del design siciliano, siamo convinti che attraverso un unico simbolo possiamo identificarci come una grande famiglia. Vogliamo costruire ponti tra designer, imprese, artigiani e appassionati. Il nostro sarà il simbolo di un’unica forza: il distretto di eccellenza del nostro settore. Chi siamo? Siamo designer, imprese, artigiani, appassionati. Siamo Siciliani!“.

Sulla piattaforma si confrontano gli esperti tra questi gli ultimi in evidenza Pietro Reginella, Diplomato al liceo classico, è laureando al corso di disegno industriale di Palermo. Si occupa di grafica 3D, volta alla realizzazione di oggetti di arredo e non solo. Ha realizzato oggetti di arredamento di riciclo, quale, una lampada a led utilizzando una doga di botte, fondendo artigianato e Design. Ha concorso per la realizzazione di Packaging per alimenti di pasticceria per l’azienda “tecnobox“. Con lui Tiziano Aglieri-Rinella, architetto, ricercatore dello IULM, esperto di Le Corbusier ed esegeta dell’hotel design. Dopo aver approfondito i temi del Movimento moderno, percorrendo una strada di depurazione pittorico-architettonica (dal Cubismo al Purismo), ha girato il mondo dedicandosi all’exhibit design. Non contento, si è poi specializzato nell’hotel design, in particolare nella progettazione di ristoranti e location deputate ad amplificare l’esperienza del cibo. Da qui, ha preso a divorare altri gustosi ambiti di progetto: dal (l’industrial) food design alla configurazione del bizzarro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giuseppe Lanese

Giornalista professionista, comunicatore e formatore. E' tra i fondatori di Restoalsud e caporedattore della stessa testata. E' responsabile cultura dell’agenzia di stampa nazionale Primapress. Ha curato dal 2009 al 2015 il blog "Parole e Musica" di Repubblica.it. Attualmente scrive e realizza video interviste per Tiscali.it sui temi della cultura e dell'innovazione e, sempre per Tiscali, si occupa del coordinamento nazionale della rete news delle regioni. Collabora con l'Università Telematica Pegaso per il corso di "Comunicazione digitale e Social Media" come cultore della materia ed è responsabile comunicazione dell'Ufficio Scolastico del Molise.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

Start Franchising

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top