La giunta regionale ha 109 auto blu. Accade in Calabria

Shares

In Calabria ci sono 315 auto blu. E ben 109 sono quelli a disposizione della giunta regionale. Una giunta composta oltre che dal presidente Giuseppe Scopelliti, da 13 assessori. 89 sono di proprietà e 20 a noleggio senza conducente. La gran parte, 82, sono auto medio-piccole, con una cilindrata compresa tra 1.100 e 1.599 ma ci sono anche 15 autoveicoli con una cilindrata maggiore o superiore i 1.900 e 12 minore e uguale i 1.099.

Sicuramente tante, troppe, considerato che si tratta dei soli uffici di pertinenza della Giunta. E comunque un dato in contrapposizione con quello, anche questo anomalo, del Consiglio regionale, dove le auto di proprietà sono appena 3, anche se tutte di massima cilindrata. E ciò accade anche se la legge di stabilità del 2012 vieta alle amministrazioni pubbliche di acquistare o noleggiare nuove auto blu e chiede anche di ridurre il parco auto già esistente.

I dati aggiornati sul parco macchine sono stati resi noti dalla Formez e sono stati pubblicati sul Quotidiano della Calabria. Il Formez ha realizzato il censimento ai primi dieci mesi del 2013 per conto del Ministero per la Pubblica amministrazione e la semplificazione. Altro importante parco auto è quello relativo a un ufficio legato alle attività in agricoltura; si tratta dell’Agenzia regionale per lo sviluppo dei servizi della Calabria, con sede a Cosenza. Sono autovetture, ben 27, la gran parte delle quali di piccola e media cilindrata.

Nel censimento di Formez sono comprese tutte le pubbliche amministrazioni: Aziende sanitarie, Comuni, Regione, Province, comunità montane, consorzi pubblici, enti regionali e di ricerca, Camere di commercio e autorità territoriali e portuali.

Così, continuando a spulciare nei dati resi pubblici per la trasparenza della pubblica amministrazione, è impossibile non notare quelle che appaiono come incongruenze tra lo stesso tipo di enti, ma magari con popolazioni e territori diversi. E’ quello che accade per le province. “Tenendo conto di un rapporto tra numero di abitanti e vastità territoriali, infatti, la Provincia di Crotone appare certamente quella più legata all’uso delle auto blu – scrive il quotidiano della Calabria – Per l’ente intermedio crotonese sono, infatti, necessarie ben 20 macchine, delle quali 9 di grossa cilindrata e altrettante medio-piccole. Di queste 16 risultano a disposizione degli uffici, con e senza autista. Sorprende anche la qualità del parco macchine: si tratta infatti dell’unico ente calabrese che ha nel suo garage i modelli di dieci case automobilistiche. Un tocco di fantasia e di differenziazione, probabilmente”. “Il dato crotonese, d’altronde, appare in contrasto con quello ad esempio della provincia più grande, quella di Cosenza, che ha in carico complessivamente 26 auto blu, 17 delle quali di proprietà e 9 a noleggio. Di queste, comunque, ben 16 superano i 1.900 di cilindrata, anche se appare non di poco conto il fatto che sono 17 quelle a disposizione degli uffici ma, si badi bene, sempre con autista. Guardando al dato numerico, senza tenere conto di popolazione e territorio, la Provincia con il maggiore numero di auto blu è quella di Reggio Calabria con 27 macchine, sette delle quali della cilindrata maggiore” scrive il quotidiano.

Comments (3)

  • Avatar

    renzo piccolo

    29 Novembre 2013 - 11:03

    I cittadini della Calabria dovrebbero presentarsi davanti al palazzo dell
    governo della regione con i forconi .Vergogna ,vergogna ,vergogna!!!!!

    Rispondi
  • Avatar

    sonia1960

    29 Novembre 2013 - 13:28

    e.. cosa aspettiamo a toglierle a tutti coloro che non sono nel mirino della malavita????

    Rispondi
  • Avatar

    Marco

    29 Novembre 2013 - 20:46

    Non preoccupatevi, possono permettersi anche di macchine più grosse aumentando l’IMU.

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top