L’asilo nido più economico d’Italia è a Vibo Valentia

Shares

Il calo delle iscrizioni agli asili nido comunali (circa 2.600 utenti in meno nel 2012-2013 rispetto all’anno precedente), segnalato oggi dall’Istat, è una triste conferma alla crescente difficoltà per le famiglie di sostenere una spesa media di 309 euro al mese, pari al 12% delle uscite mensili. Altrettanto scoraggiante sulla domanda risulta essere la scarsa disponibilità di posti nei nido comunali: uno su tre resta fuori, con punte del 71% in Basilicata e del 65% nel Lazio“.

Lo afferma Tina Napoli, responsabile politiche dei consumatori di Cittadinanzattiva, in merito ai dati presentati oggi dall’Istat sull’offerta di asili nido nei Comuni italiani. I dati su costi, disponibilità di posti e lista di attesa, agevolazioni tariffarie previste, in tema di asili nido comunali, sono contenuti nel Dossier 2014 dell’Osservatorio nazionale prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva. Gli asili più costosi sono al Nord (380 euro) seguiti dal Centro (322) e infine dal Sud (219). La regione più economica è la Calabria con una tariffa media mensile di 139 euro, la più costosa la Valle D’Aosta con in media 432 euro. Fra le province il primato dei costi più alti spetta a Lecco con 515 euro al mese (5150 euro all’anno), mentre Vibo Valentia è la più economica con 120 euro mensili (1200 per dieci mesi).

Mariateresa Altieri

GRAPHIC DESIGNER for: Versace, Cavalli, Malo, Dolce & Gabbana, Gianfranco Ferrè, John Galliano, Guy Laroche COMMUNITY LEADER blog Gomoda.me http://gomoda.me LOVE for PHOTOGRAPHY . PASSION for MUSIC and BELLY DANCING . BLOGGER BIGSHOT360.COM http://www.bigshot360.com COLLABORATOR PRIMA PRESS news agency national BLOGGER MY PEGASO.IT Culture site university telematics Pegaso http://www.mypegaso.it/author/mariateresaaltieri/ DESK e PR MANAGER for TISCALI Tecnologia FASHION BLOGGER e SOCIAL MEDIA EDITOR Elitemag http://www.elitemag.it/author/mariateresa-altieri/

Comments (6)

  • Avatar

    giuspe

    30 Luglio 2014 - 13:50

    la’ndrangheta li alleva già da piccoli, ovvio che costa meno.
    Poi li manda anche in oratorio per insegnargli a fa re gli inchini alle processioni

    Rispondi
  • Avatar

    Sebastiani Marco

    30 Luglio 2014 - 16:26

    L’articolo snocciola dati giustissimi immagino, aggiungo anche se non ho cifre documentabili da aggiungere che se non avessimo i nonni sitter saremo in situazioni drammatiche, Propongo di rendere possibile portare i figli sul posto di lavoro, ovviamente dove ci fossero le condizioni di sicurezza e igienico /sanitarie.A sostegno di imprenditori e aziende , lo Stato dovrebbere incentivare fattivamente con soluzioni e benefici per esempio fiscali o altri sgravi per essere effettivamente “vicino alle famiglie”.

    Rispondi
  • Avatar

    basta email

    30 Luglio 2014 - 17:11

    PIù ECONOMICO D’ITALIA ,IN SICILIA COSTA AL MESE INTORNO LE 60,00 EURO MA FATEMI IL PIACERE…

    Rispondi
    • Avatar

      toni8555

      31 Luglio 2014 - 09:31

      Ma sei sicuro di quello che dici? 60 € al mese? Probabilmente è il prezzo che paghi tu….

      Rispondi
    • Avatar

      Cinzia

      31 Luglio 2014 - 10:59

      ma dove? forse in qualche paesino dell’entroterra… a Palermo i prezzi sono alle stelle. Mio figlio paga 4.500 euro l’anno per mandare il bambino all’asilo sino alle 14,00…

      Rispondi
  • Avatar

    filomena

    30 Luglio 2014 - 23:40

    più economico d’Italia ? Ma sanno di cosa parlano ? Stendiamo un velo pietoso ! Confrontiamoli questi asili , confrontiamo gli arredi , i servizi offerti , il materiale disponibile , le figure professionali realmente presenti nelle diverse strutture e che operano a tutti i livelli . Confrontiamo gente , confrontiamo prima di parlare . Un confronto e un serio controllo a sorpresa sul posto e non sulle carte . Ma non scherziamo!

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top