Questo sito contribuisce alla audience di

Le Pagelle dei Politici del Sud

Shares

Pubblicato da OpenPolis il nuovo rapporto sullo stato della produttività parlamentare della XVII legislatura. Attraverso elementi quantitativi e qualitativi è stata valutata l’azione di deputati e senatori per rilevarne l’efficacia.

Dalla mole di dati disponibili, tutti di grande interesse per il cittadino, abbiamo estrapolato quelli relativi all’indice di produttività parlamentare delle diverse circoscrizioni per Deputati e Senatori delle regioni del Sud.

L’indice di produttività è calcolato attribuendo a ciascun parlamentare un valore numerico per ogni atto presentato in parlamento o di cui è stato relatore. Per ogni atto si prende in considerazione: la tipologia, il consenso ricevuto, l’iter e la partecipazione del parlamentare ai lavori. I dati fanno riferimento alla XVII Legislatura. ultimo aggiornamento al 21/11/2016.

Nell’analizzare l’attività del parlamento italiano sono molte le considerazioni da fare. La prima è che la produttività non è distribuita in maniera uniforme. Dei 950 parlamentari in carica, la stragrande maggioranza svolge un ruolo minimo nella produzione legislativa delle due camere. Ruolo che spesso si limita a una partecipazione assidua ai lavori dell’aula, elemento che di per sé non basta ad alzare il punteggio nell’indice.

Complessivamente sono i Senatori, coloro che in qualche modo il referendum del 4 Dicembre scorso si proponeva di abolire, ad essere maggiormente produttivi rispetto ai loro colleghi della Camera.

Dall’analisi delle circoscrizioni del Sud per regione emergono elementi di assoluto interesse e non mancano le sorprese, diciamo. Le infografiche sottostanti, suddivise con i dati relativi alla Camera ed al Senato, per ciascuna regione del Sud, consentono di farsi un’idea dell’effettivo valore, o meno, del lavoro dei nostri rappresentanti.

In Campania sono i migliori Edmondo Cirielli, che si piazza ventunesimo nella classifica generale italiana, per quanto riguarda la Camera e Luigi Compagna, addirittura quinto a livello nazionale e migliore tra tutti i senatori delle 5 regioni del Sud prese in considerazione.

Al fondo della classifica troviamo invece Gianfranco Rotondi per la Camera e Domenico Auricchio al Senato.

In Puglia è Francesco Paolo Sisto il miglior deputato, che conquista la sesta posizione a livello nazionale, mentre per il Senato Anna Finocchiaro,  attuale Ministro per i rapporti con il Parlamento nel Governo Gentiloni dal 12 dicembre 2016, in pole positition.

I peggiori sono invece Alessandro Furnari e Michele Boccardi, rispettivamente alla Camera ed al Senato.

Non brilla la Basilicata con Mirella Liuzzi migliore alla Camera, ma solo 179^ nella classifica nazionale, e Emma Fattorini, 38^ tra tutti i Senatori del nostro Paese. Il peggior risultato tra le 5 regioni del Sud Analizzate per quanto riguarda il Senato.

Chiudono la classifica della produttività parlamentare Vincenzo Folino alla Camera e Guido Walter Cesare Viceconte al Senato

La Calabria vede il suo miglior deputato in Dorina Bianchi, che però è 38^ alla Camera segnando così il peggior risultato per quanto riguarda i parlamentari della Camera delle regioni del Sud, e Vincenzo Mario Domenico D’Ascola, ventesimo a livello nazionale tra i Senatori.

Al fondo della classifica Nico Stumpo tra i Deputati e Giovanni Emanuele Bilardi tra i Senatori.

Per chiudere la Sicilia. Nell’isola del Sud il miglior Deputato alla Camera è Marco Causi, che è anche il miglior rappresentante alla Camera di tutto il Sud piazzandosi al terzo posto della classifica nazionale. Il miglior Senatore è invece Antonio D’Alì, undicesimo a livello nazionale.

I peggiori sono invece Francantonio Genovese alla Camera e l’ex Presidente del Senato Renato Giuseppe Schifani che si colloca 303° a livello nazionale.

Direi che gli elementi per confermare, o meno, la fiducia alla prossima tornata elettorale ci sono tutti.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top