Questo sito contribuisce alla audience di

Matera 2019, spunta il “passaporto sospeso”

Shares

Una campagna di raccolta fondi realizzata con strumenti digitali. E’ ‘Passaporto Sospeso’,  una delle numerose iniziative legate alla nomina di Matera a Capitale Europea della Cultura 2019.

Innamorati della cultura

La campagna, online da oggi 17 giugno di fino a fine luglio 2019 sulla piattaforma italiana www.innamoratidellacultura.it e coadiuvata da Caritas, sede Basilicata, si basa sul tradizionale concetto napoletano del “caffè sospeso”. I partecipanti, infatti, hanno la possibilità di acquistare sulla piattaforma di crowdfunding uno o più biglietti di ingresso agli eventi culturali proposti dal programma di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 e di donarli a persone che non possono acquistarli.

Cos’è il Passaporto Sospeso?

La campagna di crowdfunding proposta dalla Fondazione Matera- Basilicata 2019 mette a disposizione di persone facenti parte dell’Universo Caritas la possibilità di ricevere in dono il biglietto di accesso agli eventi di Matera Capitale Europea della Cultura. Il ticket è acquistabile sul sito della Fondazione e su vari canali al prezzo di €19,00.

Le donazioni consentono a chi decide di supportare la campagna di crowdfunding di acquistare uno o più ‘Passaporti Sospesi’ ricevendo in cambio interessanti ricompense.
Si tratta di doni ideati proprio con l’obiettivo di incentivare le raccolta fondi utili a creare una relazione duratura fra donatore e beneficiario.

L’obiettivo

La campagna di raccolta fondi offre due modalità differenti di raccolta: “keep it all” e “all or nothing”, ovvero “tutto o niente” e “prendi tutto”. La campagna ‘Passaporto Sospeso’ ha scelto il meccanismo “keep it all”. In pratica, se non viene raggiunto l’obiettivo fissato a €10.000 il denaro non verrà prelevato dalle carte di credito dei donatori. E non sarà quindi possibile regalare nemmeno un ‘Passaporto Sospeso’. Questo sistema rappresenta un forte invito alla partecipazione e alla diffusione della campagna.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top