Questo sito contribuisce alla audience di

#MaurizioSantilli in “Dialoghi tendenti alla felicità”

Shares

Dialoghi tendenti alla felicità, è il titolo di un nuovo target di spettacolo, ideato dall’attore Maurizio Santilli. Una performance che al monologo intreccia la presenza dialogante con studiosi e interpreti del modo della scrittura, del giornalismo, del cinema, dell’arte in sintonia con il pubblico che liberamente può intervenire tramite personali espressioni in tema col  canovaccio imbastito da Santilli che prevede riflessioni, considerazioni, testi di autori classici e moderni, canzoni, personali reinterpretazioni e intuizioni istrioniche.

Dopo il successo della prima, tenutasi nello spazio spettacolo – ospitalità Buena Vista della dimora venafrana di Maurizio Santilli, con la partecipazione di Ugo Di Tullio, professore di Organizzazione e Legislazione di Spettacoli teatrali e cinematografici – Università di Pisa, che ha registrato il sold out, si replica ad Isernia, l’otto dicembre dalle ore diciotto.

L’Associazione Le cose e lo Spazio Centottanta ospiteranno nei locali affaccianti su corso Marcelli al numero 180 e su via Roma, lo spettacolo- dialogo che si dipanerà tramite la trattazione di temi afferenti ai discorsi che appunto tendono alla felicità con la partecipazione della scrittrice-giornalista Maria Stella Rossi che tratterà la felicità anche dal punto di vista dei grandi artisti.

La serata che intreccia motivazioni culturali, teatrali, con la raccolta fondi, si pone in linea con quanto già proposto dall’Associazione Le Cose – e dal suo presidente Donato Giannini che vuol tracciare nuovi discorsi nel segno della collaborazione, della condivisione e della ideazione / proposta di eventi e occasioni artistiche, culturali, creative.  Maurizio Santilli agli spettacoli, già scritti e recitati in teatri nazionali e stranieri, quali quelli di puro e trascinante cabaret, a Sarò bre… Viaggio semiserio nell’umorismo del ‘900 da Petrollini a Campanile da Flaiano a Marchesi, allo spettacolo di recitazione, musica e canto Memorie di un menestrello napoletano- Canzoni napoletane dal 1600 al 1950- completato  dalla personale interpretazione di canzoni del repertorio classico napoletano, raccolta in un cd di successo,  aggiunge questo attuale lavoro teatrale che si pone come una sorta di work in progress.

L’attore calibra e svolge la pièce in assonanza con lo spirito della serata e delle presenze, partendo da un’ideazione che rimane come incipit scritto e studiato  sul  tema della felicità verso il quale, come spiega lo stesso titolo dello spettacolo, si tende, ognuno con la propria personale filosofia di ricerca che non prevede certezze e ricette ad hoc ma costruzione, determinazione, tempo che possono diventare potenziamento dell’essere individuale e collettivo.

dialoghi tendenti alla felicità2

Maria Stella Rossi

Giornalista e scrittrice con attenzione costante per la storia, i saperi della tradizione e quelli artistici della sua regione, il Molise, nella quale ha scelto di restare, vive in un borgo, Cerro al Volturno, paese a ridosso del Volturno, con castello turrito del XV sec. Autrice di volumi dal carattere storico-artistico quali Il Tombolo nel cuore di Isernia, libro che traccia attraverso l’oralità e le memorie locali la storia di un’arte manuale arrivata ad Isernia nel XV secolo; Le benedettine di San Vincenzo al Volturno( incentrato sulle figure umane, spirituali e culturali delle monache benedettine americane che hanno rifondato il cenobio dell’VIII sec.); Fornelli tra storia e tradizione; Parole canzoni preghiere ed altro in dialetto fornellese con cd di antichi canti e preghiere di fine Ottocento; ha contribuito alla scrittura delle guide turistico- culturali: Scapoli e il Museo della zampogna; Agnone e l’Alto Molise; Il tombolo di Isernia, una suggestione dal passato. Ha realizzato ( in collaborazione ) il Museo civico del Tombolo di Isernia; ha pubblicato la raccolta di racconti Guasti, il volume Alla corte di Valentino ( con Sebastiano Di Rienzo, sarto del noto stilista); scrive per la rivista D’Abruzzo, periodico di turismo- cultura- ambiente, per la rivista Il Ponte Italo-americano che si pubblica negli USA, per il giornale Il Quotidiano del Molise, per i magazine CriticArt e Enneti notizie teatrali e di cultura, per i giornali on line ecodelmolise, gambatesaweb, colibrimagazine, altosannio, teleaesse. Ha vinto il premio speciale di Giornalismo culturale nel 2004. Si interessa di critica d’arte e di cura di cataloghi d’arte. E’ stata nominata dalla Rete Italiana di Cultura popolare ( Torino), Cercatore di Tracce; è ideatrice, organizzatrice e promotrice di convegni, presentazioni e del premio letterario nazionale ( in collaborazione) L’Iguana- Castello di Prata Sannita –CE; ha ideato e realizzato dvd dal carattere artistico; componente di associazioni culturali per la valorizzazione e la diffusione della cultura locale e nazionale.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un like a Resto al Sud

Start Franchising

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top