Medico in vacanza alle Canarie muore per soccorrere una donna

Shares

Non dimenticava mai di essere un medico, sempre pronto ad intervenire, prestare un primo soccorso, se vedeva qualcuno che non stava bene. All’appello ‘c’è un medico tra voi?’, ha risposto senza esitazioni anche ieri e il gesto, professionale oltre che altruistico, gli è costato la vita.

Altri due turisti sono rimasti feriti. Una tragedia nell’ultimo giorno di vacanza. Era un cardiologo di 76 anni il turista italiano morto alle Canarie, schiacciato dal pullman che lo stava portando all’aeroporto di Las Palmas. Si chiamava Giuseppe Montemurro e aveva 76 anni. In Lombardia, dove si era trasferito da decenni lasciando il suo paese di origine, Noicattaro in provincia di Bari, era notissimo.

Anni fa aveva fondato il reparto di cardiologia pediatrica all’ospedale di Varese Del Ponte. Poi era diventato il primario dell’unità operativa fino al 2005, quando per sopraggiunta età era andato in pensione dalla struttura ospedaliera. Ma non si era mai allontanato del tutto dalla sua professione. “Gli dobbiamo tantissimo – dicono ora i suoi collaboratori – Ci ha insegnato tanto e ancora adesso se avevamo bisogno di qualche consiglio o aiuto non si tirava mai indietro“. Montemurro era partito per la vacanze alle isole Canarie insieme alla moglie. Viaggio in aereo fino a Las Palmas, Gran Canarie, con arrivo sabato 15. Quindi imbarco sulla ‘Armonia‘ della Msc Crociere che per tutto l’inverno tiene la nave, 2000 passeggeri di capienza, nei caldi mari delle Canarie. Un viaggio di una settimana. Ieri rientro in porto e sbarco. Per raggiungere l’aeroporto c’erano diversi pullman ad attendere i turisti. Montemurro è salito insieme alla moglie e ad un’altra quarantina di turisti italiani e austriaci.

L’incidente si è verificato alle 14.50 sulla GC-60, nel tratto che collega Fataga e Tunte. Una strada tortuosa come mostrano le foto che girano da ieri del pulmann messo di traverso, quasi a precipizio sulle vallate, sotto un cielo azzurro e mutante. Una turista si è sentita male e ha chiesto all’autista di fermarsi. Da quel momento le ricostruzioni sono ancora vaghe. La donna è scesa seguita dal medico e altri passeggeri che volevano dare una mano o prendere anche loro una boccata d’aria. Pare si siano sistemati in un piccola spazio verde al lato della strada. Il pullman ha cominciato una manovra (forse per lasciare libero il transito agli altri veicoli) e ha travolto il gruppetto. Per Montemurro c’è stato ben poco da fare e anche gli altri due turisti hanno riportato gravi conseguenze, pare uno schiacciamento toracico e un trauma cranico. Sono stati ricoverati nell’ospedale della zona. La polizia locale ha avviato le sue indagini e sul posto si e’ voluto recare subito anche il console onorario che tiene i contatti con la Farnesina.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top