Questo sito contribuisce alla audience di

Contro i bulli 2.0 nasce l’Osservatorio Cybercrime

Shares
Osservatorio contro cybercrime

Prevenire e contrastare tutte le forme di trasgressione che si possono manifestare sul web, come la navigazione online a rischio, il cyberbullismo, il sexting e l’adescamento online. È il compito del neonato Osservatorio Cybercrime Sardegna, presentato a Nuoro.

Promosso da un partenariato pubblico-privato, l’Osservatorio è costituito dalla rete Genitori Digitali (una rete di adulti che controlla contenuti, post, foto, video, commenti, taq, like dei social network adoperati dai giovani per rilevare eventuali comportamenti online a rischio) e i Comitati Digitali Scolastici che operano nelle scuole secondarie della Sardegna (un team di studenti, genitori e docenti, formato per prevenire/contrastare nelle scuole secondarie la devianza online, che progetta e realizza azioni educative).

L’Osservatorio riceve segnalazioni, fornisce indicazioni psicologiche, pedagogiche e giuridiche, lavora per risolvere le problematiche presenti sul web, con mediazione, interventi educativi nei contesti scolastici, collaborazione con la polizia postale e con i gestori dei principali social network.

Offre, inoltre, consulenza a studenti e genitori per inoltrare al Garante della Privacy e ai gestori dei siti internet l’istanza per la rimozione di contenuti offensivi presenti sul web. L’equipe offre a studenti, genitori, docenti e operatori socio sanitari consulenza specialistica gratuita nei casi di insulti, offese, diffamazioni, cyberbullismo, sexting, revenge porn, sex extortion, adescamento online, diffusione illecita di dati personali e sensibili e altre gravi problematiche online. Se richiesto è accettato l’anonimato.

Il servizio gratuito è rivolto a studenti che, avendo subito direttamente o indirettamente prevaricazioni sul web, hanno bisogno di ricevere supporto. A disposizione un team di studenti, genitori e docenti, formato, appunto, per prevenire/contrastare nelle scuole secondarie la devianza online.

 

Anna Laura Maffei

Giornalista, blogger ed esperta di comunicazione, scrive di sociale, di innovazione e di cultura. È communication manager di Digital Media, service giornalistico di Tiscali.it e main partner di RestoalSud.it, portali d’informazione per i quali scrive i suoi articoli. Per la testata RestoalSud.it ricopre il ruolo di caporedattrice dal 2014, ha curato la selezione e l’editing dei testi dell’omonimo libro ("#RestoalSud", Pietre Vive Editore, 2018) ed è coordinatrice didattica della Resto al Sud Academy. Opera come consulente ed esperta di comunicazione digitale e social media per PMI e Startup e svolge attività di ufficio stampa. Ha collaborato con diverse testate informative, rigorosamente “all digital”, tra cui Gosalute.it, TerzoSettore TV e Look Out TV, quest’ultima tra le web tv di riferimento nell’ambito del racconto delle culture, diretta da Claudio Martelli, di cui è stata project manager.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top