Questo sito contribuisce alla audience di

Piatti di Natale del Sud: le “sfinci” siciliane

Shares

Pranzi e cene di Natale in Sicilia non finiscono mai. Proprio per questo, per il nostro appuntamento settimanale con le prelibatezze del Sud, vogliamo partire proprio dalla fine.

Dulcis in fundo, si dice. E cosa c’è di più dolce delle classiche “sfinci” fritte siciliane?

Nell’Isola vengono spesso considerato anche un piatto pasquale, a Palermo però non possono mancare nelle tavole tra il 24 e il 26 dicembre. Il termine rimanda a quello delle classiche “sfinci” di San Giuseppe, a base di pasta choux, con una farcitura di crema di ricotta. A seconda poi della località in cui si preparano e si mangiano, esse possono essere chiamate al maschile o al femminile. Vediamo a questo punto come si preparano nella ricetta proposta da GialloZafferano.

Ingredienti per 40 sfinci

Zucchero 60 g

Farina 00

500 g

Acqua tiepida 500 g

Lievito di birra secco 3 g

Sale fino 2 g

Uva sultanina 100 g

PER FRIGGERE
Olio di semi 800 g

PER COSPARGERE
Zucchero 150 g
Preparazione

Preparazione

Cominciate dall’uva sultanina. Sciacquatela e mettetela in ammollo in acqua per una decina di minuti. Versate 500 gr di acqua tiepida all’interno di un’altra ciotola e aggiungete lo zucchero semolato. A questi ingredienti unite anche il lievito disidratato e sbattete il tutto con una frusta, fino a disciogliere completamente zucchero e lievito.

Nel frattempo, occupatevi della farina che dovrete setacciare. Aggiungetela poco per volta al composto di acqua, zucchero e lievito, mescolando con una frusta (8). Una volta incorporata tutta la farina aggiungete il sale. Continuate a sbattere fino ad ottenere una pastella liscia. Prende l’uva sultanina che avevate messo da parte, scolatela e versatela nel vostro composto.

Mescolate, inserendola al meglio e coprite il composto con della pellicola trasparente. Lasciate lievitare per circa 5 ore in forno spento solo con la luce accesa, fino a quando non avrà raddoppiato di volume e saranno comparse delle bollicine in superficie. Riprendete l’impasto e mescolate con una spatola o un cucchiaio.
 
A questo punto, occupatevi della frittura. Versate l’olio di semi in un tegame e portatelo a raggiungere la temperatura di 170°. Aiutandovi con due cucchiai fate scivolare poche porzioni di impasto direttamente nell’olio bollente e cuocete per 3-4 minuti rigirandole a metà cottura per farle dorare e gonfiare completamente. Scolate le sfinci e fate scolare l’olio in eccesso. Rotolate gli sfinci siciliani nello zucchero semolato e servitele calde. Buon appetito e buon Natale!

 

 

Foto: Dissapore.com

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top