Testimone di giustizia offre pale meccaniche per il terremoto

Shares

Gaetano Saffioti è costretto a vivere dal 2002 sotto scorta dello Stato, per aver denunciato la n’drangheta che lo taglieggiava.

Lui, imprenditore di Palmi nel ramo del cemento, dopo aver ricevuto minacce e attentati per non aver pagato il pizzo, decide di denunciare tutto alla magistratura e con la sua collaborazione ha dato vita ad una maxi operazione chiamata “Tallone di Achille.

Per giunta ha deciso di rimanere a vivere nella sua terra ed a lavorare in essa. Ed il suo cemento continua ad essere usato in Italia ed all’estero.

Saffioti, dopo il terremoto che ha colpito le zone dell’Italia centrale, ha scritto un tweet dove ha offerto gratuitamente le sue pale meccaniche e gli escavatori, per le opere di soccorso.

Saffioti non è nuovo ad azioni esemplari. Si è offerto anche per abbattere gratuitamente ville abusive appartenute ai boss.

Riccardo Trecca

Giornalista e blogger.

One comment

  • Avatar

    Giorgio Pellegatti

    28 Agosto 2016 - 15:37

    Se è proprio come scritto, diciamo che il Sig Saffioti è un esempio luminoso di rettitudine, di senso civico e di altruismo. Averne in Italia di persone come Lui! Staremmo tutti meglio.

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top