Questo sito contribuisce alla audience di

Piatti del Sud: la torta con ricotta calabrese

Shares

Ne esistono diverse versioni, alcune delle quali vedono l’aggiunta di fichi e noci. La ricetta originale della torta con ricotta calabrese nasce però da un mix perfetto dato dall’unione della dolcezza de canditi e dal sapore inconfondibile delle mandorle.

Il nostro viaggio attraverso i sapori e i profumi del Sud si ferma oggi, come avete capito, in Calabria. Qui nasce un dolce che trova la sua forza e tipicità in uno dei prodotti tipici del territorio, il bergamotto – noto per le sue proprietà benefiche – che si sposa con la ricotta (di pecora o vaccina, in base ai propri gusti). Vediamo insieme la ricetta tradizionale.

Ingredienti

500 g di ricotta
4 uova
100 g di zucchero
1 arancia non trattata
1 bergamotto non trattato (oppure 1 limone)
75 g di frutta candita (cedro, arancia e amarene)
30 g di mandorle a filetti
50 g di uvetta
50 g di farina 00
cannella
sale
burro
4 amaretti secchi
zucchero a velo
Torta di ricotta calabrese

Preparazione

La preparazione del nostro dolce comincia dall’uvetta, che deve essere messa a mollo in acqua. Mentre fate questa operazione, sgocciolate la ricotta e passatela al setaccio raccogliendola in una ciotola. Intanto, aggiungete la scorza grattugiata di arancia e bergamotto, precedentemente lavati, un tuorlo d’uovo alla volta e poi lo zucchero. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
 
A questo punto, aggiungere al vostro composto mandorle, canditi a cubetti e uvetta ben asciutta. Aggiungete dunque la farina setacciata, incorporandola poco alla volta, un pizzico di sale ed una spolverata di cannella. Montate a neve gli albumi e aggiungeteli all’impasto, attraverso movimenti dal basso verso l’alto, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
 
Preparate una teglia di 20-22 centimetri di diametro, imburratela e spolverizzatela con gli amaretti frullati finemente, scuotendo via l’eccesso. Versate e livellate il composto. Cuocete in forno preriscaldato a 170° per 45 minuti, fino a doratura della superficie. Servite la vostra torta fredda, ricoprendola con dello zucchero a velo.
 
Fateci sapere!

 

 

Fonte Giallo Zafferano

foto: Iocucinocosì 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top