Piatti del Sud: la zeppola pugliese

Shares

Il suo nome è utilizzato per indicare diverse varianti dello stesso dolce, preparato con modalità diverse da regione a regione. In molti luoghi è cucinato e mangiato in occasione della festa di San Giuseppe, mentre in altri è un dolce carnevalesco.

La zeppola, chiamata ‘a zeppola o zéppele, è una prelibatezza tutta made in Sud, appartenente alla famiglia delle frittelle, cui ogni località in cui negli anni è stata preparata ha voluto dare un proprio contributo.

La ricetta che vogliamo farvi conoscere oggi è quella della zeppola pugliese. Una delle caratteristiche fondamentali della cucina della Puglia è senza dubbio il fatto che essa è particolarmente unica per il rilievo dato alla materia prima e alla lavorazione che non deve alterare i sapori base.

Sebbene negli ultimi anni si sia affermato l’uso di friggere la pasta della zeppola anche usando olio di oliva, la vera zeppola pugliese viene fritta nello strutto.

Ingredienti

Per la pasta

150 g burro
½ l acqua
1 pizzico di sale
300 g farina
7 uova

Per la crema

2 uova
½ l latte
75 g farina
150 g zucchero

Per la guarnizione

amarene
zucchero a velo

Preparazione

La preparazione del nostro dolce va suddivisa in due parti, quella della pasta e quella della crema. Occupiamoci innanzitutto dell’impasto. Mettete acqua, burro e un pizzico di sale in una pentola sul fuoco. Raggiunta l’ebollizione, aggiungete la farina, poco per volta, e, aiutandovi con un cucchiaio di legno, e mescolate vigorosamente fino a formare una massa compatta che si staccherà dal bordo della pentola.

Appena l’impasto sarà tiepido, unite le uova, uno alla volta, facendo in modo che ogni uovo si amalgami prima di aggiungerne un altro. Non appena il vostro impasto sarà morbido, prende un sac à poche e inseritegli l’impasto all’interno.

Tagliate la carta da forno in quadrati di 10 cm e formate su ognuno una ciambella con la pasta e mettete sul fuoco dell’olio di oliva o dello strutto – in base a ciò che preferite – per la frittura. Quando l’olio sarà bollente, tuffate le ciambelle insieme alla carta nella padella e fatele dorare prima da un lato poi dall’altro, eliminando la carta quando si sarà staccata.

Lasciate asciugare le vostre zeppole su della carta assorbente e ponetele in un vassoio una di fianco all’altra. Quando saranno tiepide aggiungete una spolverata di zucchero a velo.

Occupiamoci adesso della preparazione della crema. Fate riscaldare il latte in un pentolino e contemporaneamente in un tegame mettete le uova e la farina e mescolate energicamente con una frusta. Aggiungete lo zucchero e continuate a sbattere finché gli ingredienti non si saranno amalgamati.

Prendete il latte caldo e versatelo nel tegame dove c’è l’amalgama e ponetelo sul fuoco continuando a mescolare il tutto. Lasciate andare a fuoco lento per qualche minuto finché la crema non si sarà addensata.

A questo punto aspettare che la crema si raffreddi e mettetela in un sac à poche con la bocca più stretta rispetto a quella usata prima. Disponete su ogni zeppola un po’ di crema e guarnite il tutto con le amarene.

Fonte: Ricettepugliesi.net

Foto: Pugliamonamour.it

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top