Boato e fumo nero a Capri: ecco cos’è successo

Shares

Un boato e fumo nero squarcia la notte di Capri. Niente di preoccupante, ma di questi tempi tutto diventa più suggestivo.

La dolce atmosfera di Capri è stata ‘violata’ intorno alle 4 di qualche giorno fa da un boato. A cui è seguito del fumo nero che fuoriusciva da un luogo di essa.

Poi tutti al buoio, per chi aveva la luce accesa, nonostante l’ora insolita. Infatti è seguito un black-out, con interruzione della luce elettrica.

Il fumo si è diffuso anche a Marina Grande, creando allarme.

Il posto del boato era la centrale che produce energia elettrica per l’isola e in quel punto sono accorsi i Vigili del Fuoco con i tecnici dell’impianto.

Dopo più di tre ore di lavoro la corrente elettrica è stata ripristinata nell’isola e la causa è stata individuata in un grosso motore che ha preso fuoco.

Solo preoccupazione, dunque, e proteste per il disservizio che vanta un precedente quasi analogo.

Riccardo Trecca

Giornalista e blogger.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top