Così a Napoli aiutiamo le persone senza fissa dimora (video)

Shares

In favore delle persone senza fissa dimora, che a Napoli negli ultimi dieci anni sono aumentate del 50% con 44 giovani del servizio civile abbiamo lavorato sul doppio binario del sostegno alla persona e dell’emancipazione producendo strumenti utili come la mappatura analitica delle situazioni di disagio e delle opportunità di accoglienza.

Guarda il #video, bellissimo, di Edgardo Bellini, Mimmo Annunziata che ringrazio.

Alessandra Clemente

Alessandra Clemente è la figlia di Silvia Ruotolo, uccisa a Napoli da un branco di camorristi che si sparavano tra di loro nel 1997. Oggi Alessandra è impegnata a mantenere vivo il ricordo delle vittime innocenti della criminalità organizzata. Oggi è assessore alle politiche giovanili del comune di Napoli.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top