Il trucco del “padre di famiglia” che poi diventa una rapina

Shares

Gli automobilisti della Campania sono finiti vittima di un nuovo trucco per essere rapinati.

Il nuovo sistema è stato messo in pratica sopratutto sulla strada denominata Asse Mediano.

Il trucco prevede il “solito” piccolo tamponamento. Per poi vedere l’auto tamponante sorpassare e invitare ad accostare.

Molti sono a conoscenza dell’escamotage ed evitano la sosta proseguendo, ma la variante che da alcune settimane trae in inganno e costringe a fermare è la presenza sull’auto tamponante di un bambino. Ciò tranquillizza e fa pensare ad una famigliola. Ma quando ci si è fermati, spunta un’arma e la rapina viene messa a segno. Di solito con la consegna di tutto ciò che di valore si ha con sé.

Un’ulteriore variante, segnalata dagli automobilisti malcapitati, è la presenza di una donna al lato passeggero, che comunque abbassa la soglia di vigilanza.

Sottolineando che “tutto il mondo è paese”, e quindi senza la solita retorica del luogo, questa situazione è stata segnalata dagli organi informativi per dare l’opportunità di adottare precauzioni adeguate a tutto ciò che può sembrare anomalo.

Gioviana Tedeschi

Gioviana Tedeschi, giornalista pubblicista di Lucera (Fg). Attualmente addetto stampa e responsabile del Fondo Ambiente Italiano, Gruppo FAI Lucera, e di una rubrica pubblicitaria sul web. Corrispondente per emittenti locali, vicina al mondo della sensibilizzazione, prosegue la sua formazione scientifica presso l'Università degli Studi di Foggia.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top