';

Le multe si pagano in strada con il pos

Rivoluzione 2.0 a Bari per i vigili urbani.

Il Comune sta preparando un bando per dotare la polizia municipale di strumenti che possano fluidificare il lavoro.

Lo riporta il Corriere del Mezzogiorno.

Ecco dunque pronti: smartphone, tablet, penne ottiche, rilevatori gps.

Previsto anche l’utilizzo di pos per permettere al trasgressore di pagare all’istante la multa, ove questa sia la scelta dello stesso.

Infatti i vigili avranno strumenti collegati con le banche per i dati necessari.

Tale iniziativa è attiva in varie parti d’Italia già da anni.

Dal 2012 iniziarono in via sperimentale la digitalizzazione del sistema in molti comuni, con piattaforme informatiche che gestiscono il sistema.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento