Come rendere un profilo Instagram sempre più efficace? Ci pensano i Bot, strumenti in grado di garantire una gestione autonoma del proprio profilo aziendale e personale. L’automazione è infatti capace di attivare una quantità di processi e azioni (online) che altrimenti sarebbero irraggiungibili per un essere umano. Un aiuto che diventa fondamentale quando si deve interagire con profili da migliaia di follower. Studi recenti mettono in evidenza come circa il 40% dei profili Instagram, in crescita, facciano uso di Bot. Ora, per tutti i profili instagram che puntano a un piano di crescita e sviluppo costante, arriva in aiuto InstaGo Bot. Si tratta di un bot instagram in italiano disponibile online sviluppato dal team di analisti e programmatori di “InstaGo“, startup made in Sud presentata recentemente al Web Marketing Festival di Rimini.

“Dopo anni di collaborazioni con agenzie specializzate in programmazione di Bot Instagram – spiegano i fondatori di InstaGo – abbiamo deciso di rendere accessibile a tutti InstaGo Bot, uno strumento atto a garantire una gestione autonoma del proprio profilo Instagram aziendale e personale. Ovviamente i risultati sul noto social network non sono collegati esclusivamente a uno strumento tecnologico – aggiungono da InstaGo – per raggiungere numeri elevati c’è bisogno di una strategia ben curata e di piani di comunicazione che vanno oltre un singolo Bot”. Nel frattempo, gli utenti che hanno effettuato test con InstaGo Bot, si dichiarano più che soddisfatti e c’è chi lo definisce “il miglior Bot Instagram Italiano 2018, per la sua semplicità ed efficacia”. Soprattutto è il primo in assoluto ad utilizzare proxies Italiani.

bot di Instagram sono sempre più popolari e vengono utilizzati per automatizzare azioni come: commentare con messaggi prestabiliti, aggiungere like ai post con frequenza del tutto personalizzata, seguire altri account in base al target di riferimento o smettere di seguire i followers che derivano dal bot, programmare post o auto messaggi in direct per i nuovi followers che ricambiano il follow. Si tratta di azioni comuni che gli utenti compiono su Instagram e con l’ausilio di InstaGo Bot, si possono impostare tutti i parametri necessari per far sì che il software lavori in modo indipendente 24 ore su 24.

I bot possono essere, pertanto, la soluzione perfetta per tutte unità di business e per gli imprenditori che, troppo impegnati nella gestione day-by-day, non hanno molto tempo da dedicare alla crescita della propria community su Instagram. Tuttavia, spiegano gli esperti, c’è da prestare la massima attenzione all’abuso delle attività automatizzate, onde evitare la violazione dei termini e delle condizioni di Instagram.

“Un bot programmato in modo errato su un account che non ha contenuti interessanti, molto probabilmente desterà sospetto e sarà considerato “spammoso”: in questo caso gli utenti non gradiranno l’account e ciò determinerà una perdita di valore e di reputazione del proprio profilo. Quindi, prima di utilizzare un bot, che simuli l’uso di un account reale – concludono da InstaGo – consigliamo di dare un’attenta lettura alla guida online pubblicata sul nostro sito”.