Questo sito contribuisce alla audience di

Giuseppe Sciretta

Giuseppe Sciretta, nasce a Foggia il 13/04/1983. Il suo paese di residenza, dalla nascita fino al 2003, è Rocchetta Sant'Antonio (Fg). Dopo aver frequentato il Liceo Scientifico A. Volta di Foggia, culmina il suo percorso di studi con la Laurea in Ingegneria meccanica all'Università di Bologna, città nella quale risiede dal 2003 fino al 2009. Nel suo percorso di studi, nell'ambito di test a scelta autonoma, sostiene due esami di storia del pensiero scientifico in indirizzo filosofico, superandoli a pieni voti. In quella sede incontra e conosce la sua amata moglie Marta Masi. Appassionato sin dalla nascita di problematiche esistenziali, scienza e filosofia, amante passionale della sua terra natìa, decide di trasferirsi di nuovo, con la sua famiglia, a Rocchetta Sant'Antonio. Nel 2009 ricopre il ruolo di progettista di impianti da fonte di energia rinnovabile con la SIGMAENERGY SRL. Dopo l'esperienza come progettista, attualmente ricopre il ruolo di responsabile di area marketing e ricerca nel campo di isole energetiche. E' anche socio al 40% dell' AGRISIGMA SRL, progettista per la SIMEC SRL e socio della SAGI SRL. Si occupa di tematiche sociali e culturali con focus sul Meridione, Mediterraneo e Meridionalismo. Collabora con la Pro Loco di Rocchetta Sant'Antonio, con l'associazione culturale 'Liberamente' e con l'associazione culturale 'Vita Nuova'.

Se la Lega Nord e i Meridionalisti secessionisti hanno lo stesso obiettivo

Lo scenario turbolento globale sta mettendo a dura prova la serenità dei popoli. Negli ultimi anni l’Italia stessa, Nazione che

Vi porto nella Puglia isolata e abbandonata. Tra frane e opere incompiute

Vorrei scattare una piccola fotografia del nostro territorio, con un focus sulla viabilità. Sono anni che i Monti Dauni denunciano

C’è bisogno di una rivoluzione per far applicare la Costituzione

La Costituzione Italiana, parole ormai in comodato d'uso ai partiti che ci governano, oserei dire, da quando la Costituzione stessa

Se nel piccolo paese di Rocchetta si muore di tumore più che a Taranto

Come recitava il titolo di un grandissimo pezzo degli 'Slayer', un urlo affogato e rassegnato parte dalla Capitanata. In particolare

Top