Paride Leporace

Paride Leporace è nato sotto il segno dei Gemelli nell'anno in cui si svolge American Graffiti. Calabrolucano combatte le contraddizioni di due meravigliose regioni meridionali. Attualmente è il direttore della Lucana Film Commission. Nelle sue precedenti vite è stato autonomo, punk, ultrà, rilevatore storico, critico cinematografico. Ha fondato Radio Ciroma e il quotidiano Calabria Ora ma anche la Mensa dei poveri di Cosenza. Pensa di essere giornalista e ancora si chiede come abbia fatto a dirigere due giornali (attualmente il Quotidiano della Basilicata) e ad essere per cinque anni vicario di Ennio Simeone al timone del Quotidiano della Calabria. . Ha scritto il libro "Toghe rosso sangue” in cui narra la biografia dei 27 magistrati uccisi in Italia e da cui e' stato tratto l'omonimo spettacolo teatrale ancora in scena.

A proposito della morte di George Michael

Non ho molto idolatrato George Michael come popstar. Apprezzato sì. Mi ha fatto riflettere che un uomo ricco e famoso

“Corti in cantina 2016”. Il premio sui cortometraggi lucani

Ieri sera a Sant'Angelo Le Fratte la manifestazione "Corti in cantina 2016" ha assegnato i premi ai cortometraggi lucani per

E se Muto parlasse di ‘ndrangheta calabrese?

È' arrivato Gratteri e si distingue per dichiarazioni non banali. "La cosca Muto si muoveva come una multinazionale". Nel giorno

A me piace il Sud. A me non piace certo Sud

A me piace il Sud. Con il sole a picco sui campi. I numeri dicono che l’agricoltura va meglio. Forse

È morto Franco Fusca, intellettuale e poeta

E' morto Franco Fusca. Quando lo chiamavano l'ispettore Fusca mi evocava i racconti di Gogol. Era ispettore della Pubblica Istruzione.

Non si può sospendere il clima di paura

"Ora è il tempo di lottare contro l'odio che l'ha uccisa" ha scritto il marito della parlamentare inglese laburista uccisa  per

Pallottole crudeli assediano l’agire ed il pallone rotola sul campo

Pallottole crudeli assediano l’agire e il vivere mentre i palloni che rotolano sul campo ci consegnano una beata sospensione. Sabato

Analisi del voto di Cosenza

Questa settimana vi parlo della mia città. Cosenza. Calabria. Sud Italia. Analizzando alcuni fatti rilevanti di cronaca locale, che hanno

Memoria per la morte del maresciallo Saponara per mano della Brigate Rosse

Quarant'anni fa la strage di Santa Brigida a Genova ad opera delle Brigate rosse. Muore il giudice Coco e i

“Fuocoammare”: un film che dovremmo impegnarci a proiettare nelle scuole

La foto della piccola Favour, bimba nigeriana di nove mesi che ha perso la mamma durante la traversata dalla Libia,

Pannella, l’ultimo degli esuli

Una domenica senza Giacinto Pannella detto Marco, come abbiamo letto decine di volte nelle liste elettorali che avevano il suo

Il ritiro di Lucio Presta ed il mio ricordo giovanile

Lucio Presta si è ritirato da candidato a sindaco a Cosenza per "gravi motivi personali" incrociati ad un quadro politico

Le nuove questioni meridionali

A  guardare le note vicende giudiziarie del petrolio lucano osservo che i miti di riferimento attuali sono le sguattere del

Giacomo Mancini, un uomo del Sud da ricordare

Dedico il mio dialogo con la Rete nel dì di festa al centenario della nascita di Giacomo Mancini. La mattina

La geometrica Potenza delle manette e delle trivelle

Come ai tempi di Woodcock. Potenza si vendica con un triplo salto mortale, restituisce la cattiva coscienza a uno Stato

Ben Hur renderà #Matera città internazionale del cinema

Buongiorno mondo. Il remake di Ben Hur comincia a dispiegare la sua comunicazione globalizzata che ci aiuterà ancor di più

Buona domenica da (Un paese quasi perfetto)

Buona domenica delle Palme amici cari. Sto organizzando per martedì con due sindaci vulcanici la prima nazionale di un film

La #Basilicata accoglie e sostiene il cinema italiano

Metto da parte l’intervista di D’Alema, le verità negate su Regeni, quelli che ammazzano per vedere l’effetto che fa. Vi

A #GiancarloSiani “Giornalista giornalista”

Trent’anni fa la camorra ammazzava a Napoli il giornalista Giancarlo Siani. Era un abusivo come tanti della nostra generazione. Quando

Celebrando #CarloLevi che scelse il #Sud per sempre

Venerdi’ scorso sono tornato ad Aliano. Era l’anniversario degli ottant’anni dell’arrivo di Carlo Levi in quel paese non per scelta

Un like a Resto al Sud

Top