Ilva, operaio malato di tumore. Colleghi raccolgono 20 mila euro

Shares
Ilva di Taranto

L’Ilva ha disposto un primo accredito di 20 mila euro nei confronti di Stefano Delli Ponti, l’operaio del Siderurgico che ha contratto per due volte in un anno un carcinoma al collo e deve sostenere spese costosissime per le cure.

Si tratta del corrispettivo delle ore di ferie o di lavoro devolute dai colleghi di lavoro.

“Vogliamo ringraziare di vero cuore – sottolineano in una nota congiunta le Rsu di Fim, Fiom e Uilm – tutti coloro i quali con spiccato senso di solidarietà hanno contribuito alla sottoscrizione”.

La raccolta delle firme era stata avviata dall’Usb, Unione sindacale di base.

“Un secondo accredito – aggiungono le Rsu – verrà disposto a partire dal prossimo mese e che per tale effetto la sottoscrizione è ancora aperta attraverso le modalità note. Diffidiamo pertanto i lavoratori dal consegnare denaro contante a soggetti che possano, in qualche modo, farsi garanti di sottoscrizioni varie, ricordando che l’unica tipologia riconosciuta, in quanto attendibile e trasparente, resta quella attualmente in corso”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top