';

La lotta al tumore diventa arte. Con una mostra in ospedale

Si chiama «Piccoli respiri di normalità» ed è una mostra. Una mostra aperta da ieri all’ospedale Cannizzaro di Catania e che racconta il percorso di malattia e remissione di Barbara, Daniela e Dennis, tre pazienti ammalati di cancro al polmone.

È dedicata alla vita di tre persone affette da tumore polmonare. L’esposizione è curata dal fotoreporter Massimo Mastrorillo.

Le foto mostrano la vita quotidiana di tre persone affette da tumore al polmone e sono state realizzate con la collaborazione della Walce Onlus e il supporto AstraZeneca. Raccontano come il malato di cancro riesca ad affrontare la malattia anche grazie all’amore delle persone che lo circondano. Un malato – che come è sottolineato nelle foto – è perfettamente integrato con la società ed anzi nell’ambiente che lo circonda, trova spesso la forza di reagire alle vicissitudini legate al cancro. La mostra è realizzata su iniziativa delle Unità operative di Senologia e di Radioterapia e dell’Oncologia dell’Azienda Cannizzaro e sarà visitabile gratuitamente tutti i giorni.

Il cancro al polmone colpisce ogni anno oltre 32 mila italiani e, con una mortalità dell’80% nel primo anno dopo la diagnosi, miete più vittime complessivamente di tumore al seno, colon e prostata.

«A combattere ogni giorno il tumore al polmone sono prima di tutto i pazienti – afferma Silvia Novello, presidente dell’associazione WALCE Onlus (Women Against Lung Cancer in Europe) – Anche per questo motivo abbiamo voluto esporre la mostra fotografica negli ospedali oncologici italiani: per lanciare un messaggio positivo di consapevolezza della malattia e per raccontare come dopo l’incontro con il tumore tutto sia un po’ più prezioso, a partire dal tempo presente e dai piccoli gesti di ogni giorno». Sono 17 le città italiane e ben 14 gli ospedali oncologici del tour 2013 di “Piccoli Respiri di Normalità” e tra questi c’è anche l’ospedale Cannizzaro di Catania.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento