';

La reggia borbonica va all’asta ma nessuno la vuole

È andata deserta l’asta giudiziaria per la vendita del Real Sito di Carditello ubicato a San Tammaro (Caserta); la procedura è in corso al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Sul tavolo del giudice Valerio Colandrea, ieri mattina, non sono infatti pervenute offerte; si partiva da una base di 10 milioni senza incanto.

Una nuova udienza per la vendita è stata fissata il 27 giugno prossimo, si procederà dalla stessa base di 10 milioni ma con incanto, per cui le eventuali richieste d’acquisto dovranno superare la cifra del 15%

La reggia infatti fu costruita e inaugurata nel maggio del 1793 dall’architetto Francesco Collecini, allievo del Vanvitelli, per volere di Carlo di Borbone il quale fu spinto dalla voglia di promuovere proprio lì una razza reale di cavalli. Oggi versa in uno stato abbandono, degrado ed incuria.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento