La Sicilia di Crocetta affonda

Shares

Non ci sono parole per descrivere quello che è accaduto all’ARS (Assemblea Regionale Siciliana).

La Sicilia affonda tra politiche sbagliate, corruzione, mafia e mancanza di risorse economiche e Crocetta non si presenta all’Ars per l’esame del bilancio.

E la maggioranza non c’è!

Ma la cosa più grave è che “Crocetta voleva aumentare lo stanziamento per le auto blu di circa 214 mila euro e adesso grazie ad un emendamento al bilancio sarà “costretto” a usare quei soldi per le borse di studio “antimafia”. Costretto, il presidente antimafia e anticasta, a rinunciare ai soldi per la casta, che andranno (suo malgrado) all’antimafia”.

Ed è costretto a rinunciare ai soldi per i suoi consulenti, anche se ha dichiarato che li recupererà.

Valentina Spata

La sua è una storia di impegno sociale e politico, una storia comune che ha condiviso con tante altre persone, soprattutto giovani e donne. Da sempre ha unito, alla passione politica, il volontariato nelle associazioni e l’impegno con i giovani al servizio dell’università. Laureata in Scienze Politiche indirizzo Sociale: un percorso di studi che le ha permesso di rendere la sua attività più professionale ed efficace. Da sindacalista ha condotto numerose battaglie a favore dei tanti lavoratori siciliani. E’ cresciuta credendo nei valori della famiglia, dell’ambiente, dell’impegno nel sociale, delle risorse per il futuro. Ha coltivato questi valori prima nella Sinistra Giovanile e poi nei Giovani Democratici dove ha ricoperto diversi ruoli di rilievo. Ha costruito una rete nazionale coinvolgendo tantissimi giovani e donne. Attualmente è la Presidente Nazionale della “Rete della Legalità del Mezzogiorno”, associazione radicata in tutto il Meridione e strumento necessario per portare avanti una forte azione di contrasto alle mafie e all’illegalità.

Comments (2)

  • Avatar

    gbravin

    1 Maggio 2015 - 09:21

    Era ora! Speriamo si continui! La Sicilia, come Regione Autonoma, trattiene le tasse, e solo una piccola parte va a Roma. La cattiva amministrazione e gestione dei soldi pubblici (anche miei) ha condotto all’attuale sfacelo.

    Rispondi
  • Avatar

    Zenzero

    1 Maggio 2015 - 17:39

    La Sicilia di CHIUNQUE affonderebbe. Fate governare la Sicilia dalla persona più onesta del mondo… e fallirà. In quel contesto, non ce la farebbe NESSUNO.

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top