Rispettiamo tutte le libertà, ma la libertà di violenza no!

Shares

2 anni di dolore, 2 anni di ingiustizia, 2 anni in cui non è stato facile accettare l’ennesima morte di una vittima INNOCENTE di criminalità.

Ora sono a Villa Fernandes a ‪#‎Portici‬, una villa confiscata alla malavita organizzata, che ospita il concerto in memoria di Mariano Bottari e di tutte le donne e gli uomini che hanno pagato con la propria vita l’assurdità di un destino atroce e privo di senso generato da gesta criminali.

Ricordare con la musica e la partecipazione è il modo più dolce e allo stesso tempo dirompente che possiamo adottare per alimentare il nostro impegno contro la violenza e camorre.

Grazie a chi ha organizzato tutto questo e mi ha dato l’opportunità di esserci.

Noi rispettiamo tutte le libertà, ma la libertà di fare violenza NO.

‪#‎iosonoqui‬
‪#‎staiconme‬

Alessandra Clemente

Alessandra Clemente è la figlia di Silvia Ruotolo, uccisa a Napoli da un branco di camorristi che si sparavano tra di loro nel 1997. Oggi Alessandra è impegnata a mantenere vivo il ricordo delle vittime innocenti della criminalità organizzata. Oggi è assessore alle politiche giovanili del comune di Napoli.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top