Studente universitario suicida. Il rettore: “troppe pressioni e poche certezze per il futuro”

Shares
Suicidio

Un giovane di 28 anni si è suicidato lanciandosi nel vuoto dal terrazzo della facoltà di Farmacia, dal quarto piano dello stabile, all’interno del Campus universitario di Bari.

Inutile l’intervento del personale del 118.

Secondo quanto accertato finora dagli investigatori, le cause del suicidio non sarebbero riconducibili alla carriera universitaria. Al giovane, originario di Foggia, pare mancassero solo 5 esami alla laurea in Farmacia, sebbene la scorsa settimana sembra non sia riuscito a superare una prova.

Tra i primi a giungere sul posto è stato il rettore dell’Università ‘Aldo Moro’ di Bari, Corrado Petrocelli.

“Sto male. Malissimo – riferisce all’ANSA – mi domando a quante pressioni siano oggi sottoposti questi ragazzi. Mi domando quali siano le condizioni familiari; penso a quanti vengono da me illustrandomi problemi come, per esempio, quello dei genitori che hanno perso il lavoro. Quante poche speranze si danno ai giovani, in generale”.

Sull’episodio indagano i carabinieri.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top