Sblocco regioni e ricongiungimenti emozionanti all’aeroporto di Alghero

Shares

E’ una fase emozionante, che prevede lo sblocco tra regioni, dando la possibilità ad amici, parenti e fidanzati, bloccati dalla pandemia in regioni diverse, di ricongiungersi.

Nonna Antonella riabbraccia la nipote neonata

Storia emozionante nell’aeroporto di Alghero in Sardegna. Una nonna abbraccia per la prima volta la sua nipotina nata durante il lockdown. Si chiama Rebecca Scarpa, ha solo 2 mesi, ed è nata durante la pandemia da Covid-19 a Roma. I genitori della piccoli, Elisabetta Murgia e Giuseppe Scarpa, di origini sarde, lavorano nella Capitale, e in questi mesi di chiusura tra le regioni, non hanno potuto gioire di questa nascita insieme al resto della famiglia, a Sassari.

L’emozionante incontro

Ad attendere la mamma e la piccola, pronti al terminal degli arrivi, la nonna materna Antonella Cuccuru, in trepidante attesa insieme a zii, cugini e altri parenti. Per la prima volta, Elisabetta, la mamma della piccola, ha potuto consegnare la piccola neonata, tra le braccia della nonna. Sorrisi e lacrime per un’emozione e una commozione trattenute anche troppo a lungo. L’emozione non finisce in aeroporto, lasciando l’area arrivi, direzione Sassari, la nuova arrivata è attesa dal resto dei familiari, più di tutti l’emozionata nonna paterna Pina Guelpa.

Ricongiungimenti post-lockdown

Ma all’aeroporto di Alghero, Rebecca non è l’unica ad essere attesa con forte emozione, ci sono anche Elisa Asoni e Giuseppe Meloni, che studiano Economia a Sassari, sono rientrati da Bourdeaux, dove da cinque mesi erano impegnati in un double degree in management. E poi c’è Giorgia, che è stata accolta da sua madre che orgogliosa e felice le ha cinto la testa con una corona di alloro: Giorgia, infatti, si è laureata a Londra con i genitori presenti, ma da remoto.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top