#IostoconSilvia: da Taranto parte il flashmob in sostegno della volontaria liberata in Kenya

Shares

“Io sto con Silvia Romano”: dalla Puglia parte il flashmob contro l’odio che ha colpito la volontaria Silvia Romano.

Un’invasione social contro ogni genere di violenza

Parte da Taranto l’iniziativa con l’hashtag #iostoconsilvia, con una foto, un fiore e un sorriso contro l’odio. Nasce con un manifesto di un gruppo di ragazze indignate dai commenti e le offese subite da Silvia Romano al momento della sua liberazione. “Abbiamo scelto lei – scrivono – come punto di riferimento perché contro di lei si è manifestata più forte la tendenza e la mentalità all’odio che purtroppo ancora affligge la nostra Terra. Non è quindi solo una questione di genere, né religiosa o politica, ma si vuole dar voce a tutti gli uomini e le donne che subiscono violenze di ogni tipo. Vogliamo combattere questa società che ci costringe a subire una cultura che ha necessità di evolversi, ora come non mai”. La corsa web è così iniziata e spera di  coinvolgere in tutta Italia il maggior numero di persone.

L’iniziativa sui social

Giuseppe Lanese

Giornalista professionista, comunicatore e formatore. E' tra i fondatori di Restoalsud e caporedattore della stessa testata. E' responsabile cultura dell’agenzia di stampa nazionale Primapress. Ha curato dal 2009 al 2015 il blog "Parole e Musica" di Repubblica.it. Attualmente scrive e realizza video interviste per Tiscali.it sui temi della cultura e dell'innovazione e, sempre per Tiscali, si occupa del coordinamento nazionale della rete news delle regioni. Collabora con l'Università Telematica Pegaso per il corso di "Comunicazione digitale e Social Media" come cultore della materia ed è responsabile comunicazione dell'Ufficio Scolastico del Molise.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top