Cento imprenditori per far rinascere Napoli. L’idea di De Laurentiis

Shares

Napoli è una Eldorado con le pepite d’oro nascoste e sporche di fango. Basterebbe mettere a regime tutte le possibilità del territorio per tirarne fuori una piccola Svizzera“, e se ci fosse “una rete di cento napoletani che hanno a cuore la Campania e volessero metterci la faccia e il denaro, io ci starei“.

Aurelio De Laurentiis lancia la sua idea per la città, in un’intervista a Il Mattino, a patto che si ottenga “dal premier Renzi una legge speciale per ricostruire la città, senza se e senza ma“. “Gli imprenditori – si spiega meglio – devono poter investire senza intoppi burocratici” e “chi investe in Campania per dieci anni non paga le tasse. Parlo di investimenti nuovi e di utili detassati. Sarebbe un bello sprint“. Dietro questa proposta nessuna ambizione da sindaco, dice il presidente del Napoli, perché “dovrei rinunciare alla mia libertà di imprenditore, ipotesi impraticabile“. Piuttosto vorrebbe dal Comune “una convenzione definitiva” per il San Paolo, per “ridisegnarlo in tre anni“: “Penso a uno stadio in cui tutti possano vedere la partita, un luogo confortevole dove si va solo per godere del gioco e dello spettacolo, in totale sicurezza“.

Il produttore cinematografico, tra i soci del nuovo parco Cinecittà World, ha la sua idea anche per un parco tematico a Pompei, accanto agli scavi: “Voglio riparlarne con calma con il ministro della Cultura Franceschini. Pompei ha bisogno di un progetto di riqualificazione con infrastrutture serie, vorrei dire al ministro che può fidarsi del nostro gruppo di lavoro“.

Roberto Zarriello

Esperto di strategie editoriali e brand journalism, imprenditore digitale, saggista, giornalista. Ho fondato, tra le altre, startup come Digital Media e InstaGo, creato la prima Digital Academy del Sud, e lanciato Comunicatori Digitali Associati, il primo think tank sul giornalismo e la comunicazione digitale. Laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Bari, oggi sono Docente di Comunicazione Digitale e Social Media all’Università Telematica “Pegaso” e in vari master universitari (Luiss, Iusve), formatore per gli organi di comunicazione della Corte Costituzionale, web editor dell’ente per il turismo dell’Isola d’Elba. Fino al 2017 ho coordinato la prima Commissione sulla didattica digitale del MIUR istituita dall’USR Molise. Sono stato speaker e moderatore al Web Marketing Festival, Festival del Giornalismo, SMAU, Ninja Talk, ed una serie di convegni e conferenze con Ordine dei Giornalisti, Centro di Documentazione, Primo Piano Formazione, TVLP, e organizzatore de “La Battaglia delle Idee”. Scrivo di comunicazione, web e nuove tecnologie su HuffingtonPost.it, coordino il social media team di Tiscali.it, e collaboro con il gruppo Espresso. Sono autore di libri per il Centro di Documentazione Giornalistica e per Franco Angeli Editore. Nel 2015 ho ricevuto il premio Giornalistico Nazionale ‘Maria Grazia Cutuli’ per la categoria “Web, Editoria digitale”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top
Change privacy settings