E’ il nostro lavoro che dà valore alla moneta

Shares

Supponiamo io prenda 100 pezzi di carta.

Supponiamo tutti credano si tratti di biglietti da 100 (per una illusione collettiva).

Vado da un falegname e chiedo che mi costruisca mobili per la casa. Il falegname costruisce i mobili, prende i 100 pezzi di carta, con i quali paga in parte il fornitore, in parte i suoi operai ed in parte i suoi negozianti di fiducia. Il fornitore si mette all’opera per fornire materia prima.

Tutti coloro che hanno ottenuto i vari pezzi di carta (sempre sotto illusione), a loro volta, si recano presso commercianti di fiducia per acquisti e i commercianti si mettono all’opera per procurare i beni richiesti, attivando, a loro volta, i grossisti. Vi rendete conto che la ricchezza REALE è aumentata? Per il semplice fatto che a pezzi di carta straccia abbiamo dato VALORE di scambio. Ma quei pezzi di carta che cosa valgono in realtà? Nulla. E’ solo carta.

Allora questa non è la prova FISICA che il denaro “fasullo” produce gli stessi effetti del denaro “buono”?

E se il denaro fasullo produce gli stessi effetti del denaro buono, ciò significa che il denaro buono, in sé, non vale … nulla.

Nell’esempio che ho fatto che cosa fa crescere la ricchezza? Il nostro LAVORO. Il denaro ha soltanto la capacità di rendere possibile un lavoro che aumenta la ricchezza. E’ il nostro lavoro che dà valore alla Moneta.

Senza il nostro lavoro la Moneta è carta straccia. Andate con un miliardo di euro in un’isola deserta e non lo usate neppure come carta igienica. Se è il nostro lavoro che dà valore alla Moneta … perché ce la prestano ad interesse?!? Perché ad una Comunità Nazionale danno carta, mentre noi dobbiamo restituire più LAVORO del valore nominale della carta che ci hanno dato?

Benvenuti nell’Euro.

Gennaro Varone

Gennaro Varone, nato a Taranto il 16 maggio 1964. Magistrato dal 1989, attualmente con funzioni di sostituto procuratore presso il Tribunale di Pescara.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top